BNP Paribas annuncia l’emissione di certificati su sottostanti ESG

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia7 ottobre 2019 | 14:28

BNP Paribas annuncia l’emissione della prima serie di Certificate Memory Cash Collect su sottostanti ESG. Per la prima volta in Italia, nell’ambito dell’attività di emissione di Certificate sul segmento Sedex di Borsa Italiana, l’emittente francese ha deciso di avvalersi dei rating ESG forniti da Vigeo Eiris al fine di selezionare come sottostanti società italiane ed europee con elevati standard ambientali, sociali e di governance (ESG). Si tratta di una novità assoluta frutto della strategia di BNP Paribas che la vede leader nell’ambito degli investimenti socialmente responsabili.

Partendo da un universo investibile rappresentato dalle aziende appartenenti all’indice Eurostoxx600, le società sottostanti la nuova gamma di certificate sono selezionate sulla base di un processo fondato su tre principi,: (i) Filtro ESG, esclusione delle società con un punteggio ESG assegnato da Vigeo Eiris inferiore a 50/100; (ii) Filtro Finanziario, ossia esclusione delle società che presentano una bassa liquidità sui mercati dei capitali in cui sono quotate; (iii) Filtro Best-in-Class, selezione delle società che nel loro settore di appartenenza si contraddistinguono per un miglior posizionamento ESG, ovvero sono posizionate tra le prime 10 società del settore in termini ESG da Vigeo Eiris.

La gamma di Memory Cash Collect su sottostanti ESG ha durata biennale, offre premi potenziali con effetto memoria con cadenza trimestrale dall’1,25% (5% annuo) al 3,4% (13,6% annuo) e barriere poste al 70%.

I nuovi Memory Cash Collect su sottostanti ESG consentono di ottenere premi con effetto memoria nelle date di valutazione trimestrali anche nel caso in cui le azioni abbiano perso terreno, ma la quotazione del sottostante sia superiore o pari al livello barriera. Inoltre, a partire dal secondo trimestre di vita, il Certificate scade anticipatamente e l’investitore riceve il capitale nominale, oltre al premio con effetto memoria, qualora in una delle date di valutazione trimestrali il sottostante quoti a un valore superiore o pari al valore iniziale.

Invece, nel caso in cui il sottostante quoti ad un valore inferiore alla barriera, il Certificate continua la sua vita e non paga il premio, ma grazie all’effetto memoria, se a una delle date di valutazione successive il sottostante quota a un valore uguale o superiore alla barriera, il Certificate paga un premio cumulativo che comprende tutti quelli non pagati nelle precedenti date di valutazione intermedie.

Quando il certificato giungerà a scadenza, il 24 settembre 2021, si prospettano due possibili scenari: se il sottostante quota a un livello pari o superiore al livello barriera, il Certi­ficate rimborsa il capitale nominale più gli eventuali premi non pagati precedentemente; se invece l’azione quota sotto il livello barriera, il Certi­ficate paga un importo commisurato alla performance negativa del sottostante, con conseguente perdita sul capitale nominale.

Ad esempio, il Memory Cash Collect su STMicroelectronics pagherà un premio trimestrale del 2,65% (10,6% annuo) se ad ogni data di valutazione intermedia, il valore del sottostante è maggiore o uguale al livello barriera (12,285 €) e proseguirà la sua vita fino alla data di valutazione successiva. Dal sesto mese, qualora STMicroelectronics quotasse al di sopra del valore iniziale (17,55 €) nelle date di valutazione, il Certificate, oltre al pagamento del premio, rimborserà anticipatamente anche il capitale nominale (100 € per Certificate).

Luca Comunian – Head of Marketing, Cross Asset Distribution Italy di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking, ha così commentato: “I Memory Cash Collect su sottostanti ESG rappresentano una vera e propria novità, in quanto per la prima volta abbiamo inserito criteri di sostenibilità nei nostri processi di selezione dei sottostanti nell’ambito della nostra attività di emissione sul mercato di Borsa Italiana. Crediamo che in futuro gli investitori guarderanno con sempre più attenzione all’impatto ambientale e sociale dei loro investimenti. Grazie alla collaborazione con Vigeo Eiris, siamo oggi in grado di fornire un giudizio indipendente sulle politiche sostenibili delle società sottostanti i nostri prodotti. Questa emissione si affianca alle nostre emissioni tradizionali ed è rivolta a quegli investitori che guardano con attenzione alle soluzioni di investimento socialmente responsabili”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

BNP Paribas lancia una nuova serie di certificate ESG

Bnp Paribas si fa in quattro…nel roadshow

I giovani hanno fame di consulenza

Bnl-Bnp Paribas a caccia di 500 giovani talenti

BNP Paribas lancia 50 Turbo Certificate su materie prime e valute

Gestori in vetrina – Bnp Paribas Cim

Gestori e fondi, ecco i campioni del risparmio sostenibile

Etf, Bnp Paribas AM: sette nuovi fondi sull’Etf Plus

Bnp Paribas AM: tanti saluti al carbone

Bnp Paribas Am: la Bce è a corto di munizioni?

Bnp Paribas, arrivano i nuovi certificati bonus cap sulle azioni

Bnp Paribas: la strategia cinese per stimolare l’economia

Certifica, Bnp Paribas: mini future per tutti i gusti

Borsa, un 2019 pieno di cedole

Il futuro degli etf visto da Bnp Paribas AM

Sette pretendenti per Carige

Bnp Paribas, certificati e bond passano (anche) da BinckBank

Bnp Paribas emette una nuova serie di Memory Cash Collect

Bnp Paribas: utili in crescita del 4%, ricavi in frenata

Bnp Paribas, la Memory dei certificati

Il trading è smart per BNP Paribas

BNP Paribas lancia i primi Stock Bonus Certificate sul mercato italiano

Nuova serie di Certificate Athena per Bnp Paribas

Bnp Paribas, trimestrale sopra le attese

Finanza sostenibile, BNP Paribas miglior banca al mondo

Bnp Paribas, i Cash Collect dai due volti

Nuova serie di Non stop Cash Collect per BNP Paribas

Bnp Paribas, 100 milioni in 6 mesi per il THEAM Quant – Equity World DEFI

Private, Bnp Paribas si rafforza in Germania

Ecco il menù di Bnp Paribas a ITForum 2018

Mini Futures per grandi investitori

Bimbi in ufficio a Bnp Paribas

Bnp Paribas lancia i Mini Future Certificate su valute e materie prime

Ti può anche interessare

Franklin Templeton lancia la prima serie di ETF passivi sui mercati emergenti

 Franklin Templeton1 lancia la prima serie di ETF passivi all’interno della sua gamma Frankl ...

Mercati emergenti, Societe Generale: nuovi certificati Cash Collect Plus+

Societe Generale, banca leader nel mercato degli strumenti quotati, porta su EuroTLX due nuovi cer ...

Etf, WisdomTree: un prodotto che è un Tesoro

WisdomTree, emittente di ha annunciato recentemente il lancio del WisdomTree USD Floating Rate Trea ...