BNP Paribas lancia i primi Certificate a leva fissa su materie prime

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia17 ottobre 2019 | 11:52

BNP Paribas ha lanciato per la prima volta sul mercato 10 Leva Fissa Certificate su materie prime.

I Leva Fissa Certificate, negoziabili sul mercato SeDeX di Borsa Italiana, permettono di investire moltiplicando la performance del sottostante di sette volte, sfruttando la possibilità di prendere posizione al rialzo (Leva Fissa Long) o al ribasso (Leva Fissa Short), con un minor impiego di capitale. Quest’ultima emissione offre un portafoglio rinnovato che per la prima volta integra 10 certificate su materie prime, come oro, argento, rame, brent e WTI (due prodotti ciascuno).

Con un investimento minimo di un solo certificate, questi strumenti permettono di investire somme sia piccole che grandi, adattandosi a tutti i tipi di investitori, con perdita massima potenziale pari al capitale investito.

Nei Leva Fissa Certificate, la leva rimane infatti fissa per investimenti su base giornaliera (intraday), mentre oltre tale periodo i prodotti sono soggetti al Compounding Effect (o “effetto dell’interesse composto”) e sono quindi indicati per un orizzonte temporale di brevissimo termine. Per neutralizzare le conseguenze legate al Compounding Effect, l’investitore che decidesse di mantenere il Certificate per più giorni dovrebbe ribilanciare giornalmente, all’inizio di ogni seduta borsistica, la propria posizione sulla base della propria strategia di trading o di copertura desiderata. Per quanto riguarda il funzionamento, i Leva Fissa Long moltiplicano, su base giornaliera, per sette volte la performance registrata dal relativo sottostante. La medesima struttura caratterizza anche i Leva Fissa Short, ma si differenzia per il fatto che la performance registrata dal sottostante è rispettivamente moltiplicata per -7.

La liquidità dei Leva Fissa Certificate è garantita dalla presenza di BNP Paribas, l’emittente con il rating più alto sul mercato italiano (S&P A+) e leader per numero di prodotti a leva emessi in Europa, in qualità di Market Maker: in ogni momento è possibile comprare e rivendere il Certificate da qualsiasi banca o intermediario finanziario senza attendere la data di scadenza.

I Leva Fissa Certificate, i primi emessi da BNP Paribas su materie prime, completano l’offerta di soluzioni di investimento disponibili per queste specifiche asset class, come fondi, ETF ed ETN, da cui si distinguono per il trattamento fiscale. I certificate, infatti, sono considerati redditi diversi di natura finanziaria (con aliquota pari al 26%) e permettono di utilizzare le eventuali plusvalenze per compensare perdite pregresse.

Nevia Gregorini – Head of ETS Italy di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking, ha commentato: “Nel mondo dei prodotti a leva abbiamo deciso di intregrare la nostra offerta sulle materie prime con i Certificate a Leva Fissa 7X. Oltre a Turbo Certificate e Mini Futures, gli investitori possono ora utilizzare i Leva Fissa, strumento ideale per replicare la performance del sottostante nella singola giornata di negoziazione. Per quanto riguarda le materie prime, BNP Paribas è ora l’emittente a offrire la gamma più diversificata in termini di prodotti a leva”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bnl Bnp Paribas tira la volata agli investimenti socialmente responsabili

Bluerating Awards: Bnl Bnp Paribas Lb, ecco i cf in nomination

Bnp e Deutsche Bank cavalcano il Dragone

BNP Paribas AM, SRI piacciono agli europei…ma non troppo

Bnl-Bnp Paribas Life Banker, 6 ingaggi tra la Lombardia e la Sicilia

Triplo ingaggio per Bnp Paribas Life Banker

Bnl (Bnp Paribas), utili e masse gestite in aumento nel primo trimestre

Pro capite, gli uomini di Rebecchi ancora in vetta

Le nuove prospettive del consumatore cinese secondo Bnp Paribas AM

Life Banker col turbo del multiprodotto

Bnl Bnp Paribas investe sulla sostenibilità

Certificati a misura di consulente

Napoli accoglie la formazione di Bnp Paribas

Procapite, i life banker di Rebecchi tornano leader

Bnp Paribas, goodbye tabacco nel nome delle sri

Settebello per Bnl – Bnp Paribas Life Banker

Bgl Bnp Paribas shopping eccellente nel private

Consulentia18/Trianni (Bnp Paribas AM): “Soluzioni d’investimento tailor made”

Certificati, 21 nuovi Double Cash Collect per Bnp

Bnl Bnp Paribas Life Banker, convention a Roma

Bnp Paribas lancia un’obbligazione in dollari

Bnl-Bnp Paribas saluta 11 nuovi Life Banker a settembre

Bnl-Bnp Paribas a caccia di consulenti

Bnp Paribas Am porta 13 etf a Piazza Affari

Banca Generali e Fideuram ISPB, avanti tutta nel reclutamento

Bnl Bnp Paribas lancia tre polizze Pir

Bnl, private e wealth managment trainano l’utile

Dieci ingressi in Bnl-Bnp Paribas Life Banker

Consulenti finanziari, come promuoversi al meglio sul web e i social network

Mps sugli scudi, torna a circolare il nome di Bnl Bnp Paribas

Gallia: Bnl Bnp Paribas non guarda a Mps

Ti può anche interessare

Etf: Lyxor, opportunità emergenti

Lyxor* quota il Lyxor MSCI Emerging Markets Ex China UCITS ETF, il primo ETF in Europa sui Mercati ...

Investimenti, 29 stock bonus marcati Unicredit

Dallo scorso 13 maggio sono entrati in negoziazione sul segmento CERT-X di EuroTLX 29 nuovi Stock Bo ...

Societe Generale quota i nuovi Certificati StayUP e StayDOWN

Societe Generale, banca leader nel mercato degli strumenti quotati e nell’innovazione di prodotto, ...