Societe Generale, nuova emissione di 15 Cash Collect su azioni

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia17 gennaio 2020 | 10:11

Dal 17 gennaio Societe Generale ha ampliato la gamma di Investment Certificate proponendo su EuroTLX quindici nuovi certificati Cash Collect su Azioni Italiane, Europee e Americane (Bayer, Eni, Enel, Saipem, Azimut, Unicredit, Banco BPM, BPER Banca, Intesa Sanpaolo, Telecom Italia, STMicroelectronics, Nokia, BNP Paribas e Tesla).

Questi certificati Cash Collect prevedono:

  • la possibilità di ottenere premi trimestrali condizionati lordi dall’1,35% al 2,70% (corrispondente ad un potenziale rendimento annuo lordo dal 5,40% al 10,80%) se, alla relativa data di valutazione, il prezzo di chiusura dell’azione sottostante risulta pari o superiore alla Barriera Premio (posta dal 60% all’80% dello Strike, a seconda del Certificato). In tale caso, l’investitore riceverà oltre al premio relativo al trimestre corrente anche i premi condizionati non distribuiti nei trimestri precedenti poiché non si era verificata la condizione di pagamento (“Effetto Memoria”);
  • la possibilità di liquidazione anticipata su base trimestrale (a partire da ottobre 2020), se il prezzo di chiusura dell’azione sottostante risulta pari o superiore allo Strike, per un importo pari al 100% del valore nominale (100 Euro);
  • qualora il certificato non sia stato liquidato anticipatamente, la protezione condizionata del valore nominale a scadenza, se il prezzo di chiusura del sottostante risulta pari o superiore alla Barriera Capitale (posta dal 60% all’80% dello Strike, a seconda del Certificato). Altrimenti l’investitore riceverà il Valore Nominale decurtato della performance negativa registrata dal sottostante rispetto allo Strike.

Questi prodotti hanno una durata massima di due anni e mezzo.

Costanza Mannocchi, Head of Exchange Traded Products di Societe Generale in Italia, ha commentato: “Nell’attuale contesto di mercato con tassi bassi, vediamo un crescente interesse verso i Certificati Cash Collect che possono rappresentare un’alternativa al classico investimento obbligazionario, poiché consentono di ricevere interessanti potenziali premi periodici, al verificarsi di determinate condizioni, accettando una protezione condizionata del capitale a scadenza”.

Attualmente la gamma di Investment Certificate di Societe Generale si compone di Cash Collect su singole azioni o su Indici, Cash Collect Protection Plus+ su valute emergenti, certificati Recovery Bonus e Recovery TOP Bonus su singoli titoli e indici azionari e certificati Benchmark su indici.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

UniCredit lancia 19 CashCollect su azioni italiane

Ti può anche interessare

Bnp Paribas, arrivano i nuovi certificati bonus cap sulle azioni

Rendimenti potenziali compresi tra il 6,75% e il 24% e possibilità di ricevere premi a scadenza anc ...

Etf: Lyxor, opportunità emergenti

Lyxor* quota il Lyxor MSCI Emerging Markets Ex China UCITS ETF, il primo ETF in Europa sui Mercati ...

Certificati, Vontobel: doppietta di tracker

Il settore energetico offre sempre più sfide e opportunità di investimento, sia dal lato delle nuo ...