Coronavirus, Etf possono essere validi alleati

A
A
A
Avatar di Redazione 27 Marzo 2020 | 13:34

A cura di Jason Xavier, head of EMEA ETF Capital Markets di Franklin Templeton.

 

I tempi in cui stiamo vivendo sono davvero senza precedenti.

Alla data di redazione di questo documento, i mercati statunitensi sono crollati, con il ribasso peggiore dal 1987 in un’unica giornata di contrattazioni! La mattina del 16 marzo anche molti mercati europei avevano perso più del 10%, dopo che la Federal Reserve degli Stati Uniti aveva quasi azzerato i tassi d’interesse e lanciato un programma di stimolo da 700 miliardi di dollari statunitensi. La chiusura odierna ha segnato per un’intera generazione la prima volta di perdite giornaliere del mercato azionario di queste dimensioni; non si era mai visto nulla di simile dal mercoledì nero del 1992 e il crollo del 1987! E per quanto grave e doloroso possa essere nel breve termine, proprio come è successo per periodi volatili del passato da questo nasceranno opportunità per il lungo periodo.

Il confronto con il 1987 è molto pertinente per gli ETF, considerando che proprio dopo la crisi di quell’anno la US Securities and Exchange Commission (SEC) aveva consultato il mercato in merito allo sviluppo di un prodotto in grado di agevolare l’aumento di liquidità, consentendo di acquistare /vendere con una singola operazione blocchi ingenti di azioni. Dopo non molto tempo, era nato l’ETF!

Considerando che il primo ETF è stato lanciato 30 anni fa sulla Toronto Stock Exchange, e qualche anno dopo negli Stati Uniti, è chiaro che gli ETF hanno ormai superato da tempo il periodo di iniziazione!  Fino a poco tempo fa, i timori che gli ETF avrebbero causato la prossima fase di depressione o che gli ETF creino e accentuino la volatilità sono stati argomento di discussione in certi gruppi ristretti.

Ricordiamo che la volatilità è una funzione dei flussi degli investitori ed è una conseguenza del comportamento umano. Anche se la volatilità del mercato è schizzata alle stelle, gli eventi della scorsa settimana hanno dimostrato che gli ETF non solo hanno consentito la democratizzazione delle asset class, ma attualmente sono anche usati attivamente come meccanismo per avere dei punti riferimento sui prezzi, particolarmente nel reddito fisso.

Apprezzare la market uncertainty in relazione agli scambi di ETF è fondamentale per apprezzare questo meccanismo sui prezzi offerto dai fondi scambiati in borsa (e utilizzato da molti investitori) in questi tempi dominati dalla volatilità.

In questi ultimi giorni si è assistito a scambi dei titoli sottostanti a livelli estremi, e a volte il limite minimo degli scambi è stato abbassato durante la giornata di trading. In questi periodi di calo del limite, il trading viene sospeso e la scoperta dei prezzi nei titoli sottostanti è limitata. In tali momenti, la market uncertainty è al massimo e la mancanza di chiarezza sui prezzi ha provocato un ampliamento degli spread degli ETF.

Tuttavia, la capacità degli ETF di essere negoziati nel mercato secondario e dei market makers di ETF di stabilire proxy hedging e modelli di pricing correlati ha consentito di scoprire prezzi e liquidità da mantenere, anche in questi periodi di stress e incertezza.

Dopo tre decenni dal lancio del primo ETF, il prodotto è ora più rilevante che mai. Mentre aumenta costantemente il numero degli investitori che ne accolgono favorevolmente le capacità e i possibili benefici, vi è una nuova generazione che sta già sfruttando in pieno le propensioni offerte dai periodi di volatilità dell’anno passato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Etf dorati, pioggia di afflussi nel primo semestre

Credit Suisse AM, come cresce la gamma degli indicizzati

Etf, fuga di massa verso il reddito fisso

Etf, nuova proposta di Ubs sul Sol Levante

Pimco e Invesco, fine della partnership sulla distribuzione europea per gli etf

Etf, la nuova classe di SSGA

Etf, il Coronavirus travolge i flussi

Etf, ecco quelli che hanno reso il 633%

Etf, quattro spunti dall’ultima settimana

BlackRock, gli etf sono sempre più Esg

WisdomTree lancia un ETF per la crescita delle batterie elettriche

Mercati in crisi, gli etf resistono

Un nuovo Etf sulla cybersecurity

Lyxor, quota in Borsa nuova gamma di Etf obbligazionari

Etf, il 2020 inizia in positivo

ETF, Amundi raddoppia la raccolta nel 2019

LGIM amplia la gamma di ETF con la quotazione in Borsa

Etf, il fondo sulla cannabis legale arriva anche a Londra

Lyxor quota la versione euro hedged dell’ETF sull’indice MSCI World

Etf, i piccoli stanno soffocando

ETF di iShares, nuovo record nel 2019

Etf, quando la cannabis fa rima con investimento

Investire in Etf, tra rischi e opportunità

Etf, novembre in grande spolvero

Amundi, poker di nuovi Etf su Borsa Italiana

Etf: GSAM, debutto con tripletta in Italia

ETF, ad ottobre la raccolta sorride ancora

Etf, Ubs AM punta sui titoli di stato

Vanguard, sforbiciata alle commissioni sugli etf

Etf obbligazionari, gli investitori professionali ne vanno ghiotti

Etf, a settembre flussi per 70 miliardi

Etf, Ubs AM lancia un nuovo fondo sostenibile

Consulenza finanziaria: Etf, ecco perché non decollano secondo il Financial Times

Ti può anche interessare

Certificati: Vontobel e un poker a misura di trader

Vontobel – player di primaria grandezza a livello europeo nel campo dei Certificati e presen ...

Exane Derivatives, nuovi certificati per sfruttare la volatilità

Exane Derivatives amplia la nuova gamma di certificati “Crescendo Rendimento Memory”, lanciando ...

Certificati: SocGen, emissione monstre sul Sedex

Societe Generale, primo operatore del mercato SeDeX, aggiorna la propria gamma di Covered Warrant co ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X