Certificati, BNP Paribas lancia la prima serie di Certificate Premi Fissi Step-Down Cash Collect su azioni

A
A
A
Avatar di Redazione 30 Ottobre 2020 | 14:15

BNP Paribas ha annunciato l’emissione di una nuova serie di Certificate Premi Fissi Step-Down Cash Collect su singole azioni con premio fisso trimestrale compreso tra l’1,35% (5,4% p.a) e il 4% (16% p.a.) ed effetto Step-Down. Si tratta della prima emissione di Cash Collect di BNP Paribas del 2020 che offre la certezza dei premi intermedi.

La nuova serie di Certificate consente di ottenere premi fissi nelle date di valutazione trimestrali a prescindere dall’andamento dell’azione sottostante. Inoltre, a partire dal sesto mese di vita, i Certificate possono scadere anticipatamente rimborsando il valore nominale, oltre al premio fisso. A differenza dei normali Cash Collect, grazie all’Effetto Step-Down, il livello di rimborso anticipato decresce durante la vita dei Certificate. Tale livello è infatti pari al 100% del valore iniziale del sottostante il secondo trimestre e successivamente diminuisce del 5% ogni 3 mesi.

Se il Certificate arriva a scadenza, fissata al 20 ottobre 2021 o al 20 ottobre 2022 a seconda del Certificate, sono possibili due diversi scenari: se il sottostante quota sopra al livello barriera, il Certificate rimborsa il valore nominale e paga il premio fisso; se il sottostante quota sotto al livello barriera, posto al 70% o all’80% del valore iniziale, il Certificate paga il premio fisso più un importo commisurato alla performance negativa del sottostante, con conseguente perdita sul capitale nominale.

Ad esempio, il Certificate Premi Fissi Step-Down Cash Collect su ENI (ISIN NL0015448200) pagherà un premio fisso del 2,10% ogni trimestre. A partire dal sesto mese, qualora ENI quotasse al di sopra del livello di rimborso anticipato, il Certificate pagherà il premio e rimborserà anticipatamente anche il capitale nominale (100 € per Certificate). Il livello di rimborso anticipato di ENI è pari al 100% (ovvero 7 €) il sesto mese, mentre scende del 5% ad ogni trimestre successivo. Ovvero 95% (6,65 €) il terzo trimestre, 90% (6,3 €) il quarto trimestre, 85% (5,95 €) il quinto trimestre, 80% (5,6 €) il sesto trimestre e 75% (5,25 €) il settimo trimestre. A scadenza, ad ottobre 2022, qualora il Certificate non sia scaduto anticipatamente, l’investitore riceverà il valore nominale di 100€ più un premio del 2,10% anche in caso di discese di ENI fino al livello Barriera (70% del valore iniziale, ovvero 4,9 €). Qualora invece ENI si trovasse al di sotto del livello Barriera, verrebbe comunque corrisposto il premio di 2,10% ma solo una parte, commisurata alla performance negativa di ENI, del capitale nominale.

In particolare BNP Paribas ha lanciato 20 Premi Fissi Step-down Cash Collect su azioni di primarie società quotate, italiane e straniere: Saipem (NL0015448333, NL0015448325), Unicredit (NL0015448341, NL0015448226), Banco Santander (NL0015448358, NL0015448242), Arcelor Mittal (NL0015448366, NL0015448283), Eni (NL0015448374, NL0015448200), Tenaris (NL0015448184), Leonardo (NL0015448192), Intesa Sanpaolo (NL0015448218), Fca (NL0015448234), Volkswagen (NL0015448259), Bayer (NL0015448267), Airbus (NL0015448275), CNH Industrial (NL0015448291), Telecom Italia (NL0015448309), Stmicroelectronics (NL0015448317).

Luca Comunian, Head of Marketing – Gobal Markets di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking, ha commentato: “In un momento di mercato caratterizzato da elevata volatilità e incertezza, i Certificate Premi Fissi Step-Down Cash Collect rappresentano una risposta alla domanda degli investitori di prodotti che offrano un rendimento periodico certo e un richiamo anticipato anche nel caso in cui il sottostante perda terreno. Gli elementi distintivi di questa emissione sono due: il premio fisso trimestrale che permette di ottenere premi non condizionati all’andamento del sottostante e quindi  anche nel caso in cui le performance del sottostante siano negative, e l’effetto Step-Down che consente di facilitare il possibile rimborso anticipato abbassando la soglia di autocall”.

Maggiori informazioni sulla gamma Cash Collect di BNP Paribas sono disponibili su https://investimenti.bnpparibas.it/Certificates-investimento/cash-collect-Certificate.

Qui di seguito la lista dei nuovi prodotti emessi sul mercato SeDeX di Borsa Italiana.

PREMI FISSI STEP-DOWN CASH COLLECT SU AZIONI

ISIN  SOTTOSTANTE   VALORE INIZIALE LIVELLO BARRIERA A SCADENZA PREMIO FISSO EFFETTO STEP-DOWN trimestrale SCADENZA
%
NL0015448333 Saipem 1,50 € 1,20 € 80% 3% 5% 20/10/2021
NL0015448341 Unicredit 7,50 € 6,00 € 80% 3,40% 5% 20/10/2021
NL0015448358 Banco Santander 1,80 € 1,44 € 80% 4% 5% 20/10/2021
NL0015448366 Arcelor Mittal 13 € 10,40 € 80% 3,60% 5% 20/10/2021
NL0015448374 Eni 7 € 5,60 € 80% 3,20% 5% 20/10/2021
NL0015448184 Tenaris 4,50 € 3,15 € 70% 1,80% 5% 20/10/2022
NL0015448192 Leonardo 5,25 € 3,68 € 70% 2,75% 5% 20/10/2022
NL0015448200 Eni 7 € 4,90 € 70% 2,10% 5% 20/10/2022
NL0015448218 Intesa Sanpaolo 1,80 € 1,26 € 70% 2,35% 5% 20/10/2022
NL0015448226 Unicredit 7,50 € 5,25 € 70% 2,25% 5% 20/10/2022
NL0015448234 Fca 11 € 7,70 € 70% 1,35% 5% 20/10/2022
NL0015448242 Banco Santander 1,80 € 1,26 € 70% 2,75% 5% 20/10/2022
NL0015448259 Volkswagen 140 € 98,00 € 70% 1,50% 5% 20/10/2022
NL0015448267 Bayer 50 € 35,00 € 70% 2,50% 5% 20/10/2022
NL0015448275 Airbus 65 € 45,50 € 70% 1,55% 5% 20/10/2022
NL0015448283 Arcelor Mittal 13 € 9,10 € 70% 2,50% 5% 20/10/2022
NL0015448291 CNH Industrial 7,50 € 5,25 € 70% 1,40% 5% 20/10/2022
NL0015448309 Telecom Italia 0,36 € 0,25 € 70% 2,50% 5% 20/10/2022
NL0015448317 Stmicroelectronics 30 € 21,00 € 70% 2% 5% 20/10/2022
NL0015448325 Saipem 1,50 € 1,05 € 70% 2,10% 5% 20/10/2022

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bnl Bnp Paribs LF, doppietta di giovani talenti per la rete siciliana

Reclutamento, Rebecchi scatenato sul mercato

Bnl Bnp Paribas LB, previsti 150 nuovi ingressi

Top 10 Bluerating: Bnp Paribas vince sempre nel capitale protetto

Bnl Bnp Paribas LB, incetta di new entry dalle “rivali”

Procapite, doppietta d’autore per Bnl Bnp Paribas LB

Reclutamenti, la squadra di Rebecchi è in doppia cifra

Bnl-Bnp Paribas, un nuovo fondo di Algebris per il private e il WM

Top 10 Bluerating: Bnp Paribas vince nel capitale protetto

Bnl: consulenza e banca senza barriere

Certificati, debutto per i nuovi Turbo Unlimited Certificate su azioni americane di Bnp Paribas

Top 10 Bluerating: UI a vince nel capitale protetto

Bnl Bnp Paribas LB, la carica dei 500

Bnl Bnp Paribas Life Banker, l’orgoglio si fa mutuo

Top 10 Bluerating: Bnp Paribas continua a vincere nel capitale protetto

Top 10 Bluerating: Bnp Paribas sempre prima nel capitale protetto

Dossier piccoli portafoglisti: la versione di Bnl Bnp Paribas LB

Bnl Bnp Paribas LF, quattro ingressi e un saluto speciale

Procapite, la squadra di Rebecchi trionfa

Certificati, nuovi Memory Cash Collect per Bnp Paribas

Top 10 Bluerating: Bnp Paribas guida ancora il capitale protetto

Bnl Bnp Paribas LB, raffica d’ingressi per Rebecchi

Reclutamenti, Bnl Bnp Paribas LB e Azimut coppia da vetta

Bnp Paribas, luglio caldo per i webinar

Reti, dopo il Covid-19: Bnl Bnp Paribas LB, quanto pesa la relazione

Bnl Bnp Paribas, nuove nomine ai piani alti del private banking

Lettera di un consulente: questa crisi è un’opportunità

Bnl, una task force per i finanziamenti ai professionisti

Top 10 Bluerating: Bnp Paribas regina del capitale protetto

Certificati, BNP Paribas punta su Unicredit

Ferdinando Rebecchi, la forza e l’orgoglio

Coronavirus: Bnl e BnpP Cardif estendono gratuitamente le garanzie assicurative

Polizze, Antitrust sanziona le principali banche italiane

NEWSLETTER
Iscriviti
X