Brasile e Taiwan i migliori Etf della seduta

A
A
A
Avatar di Andrea Zona 6 Giugno 2008 | 11:26
Le Borse di Taiwan e San Paolo tirano la volata in un mercato sempre molto volatile. Per quanto riguarda la piazza carioca, il prezzo delle materie prime (di cui il paese è ricchissimo) continua a fare da volano ai corsi azionari. Tra le piazze asiatiche, ancora in rosso l’Etf che replica l’andamento della Borsa Vietnamita.

La seduta del 5 giugno si è chiusa positivamente per gli Etf che investono in Taiwan e Brasile.

Il migliore Etf è stato il Lyxor Etf MSCI Taiwan (+1,94%). L’ETF della casa francese Societe Generale ha una commissione di gestione annua dello 0,65% e investe nei titoli azionari più capitalizzati della borsa taiwanese. A conferma del buon andamento del mercato taiwanese buone performance anche per l’iShares MSCI Taiwan (+1,84%) e il DB X-T. MSCI Taiwan (+1,83%).

Bene anche gli Etf che investono in Brasile con il DB X-T. MSCI EM Latam TRN Index (+0,96%), il DB X-T. MSCI Brazil (+0,78%) e l’iShares MSCI Brazil (+0,41%). Giornata in rosso per tutti gli Etf che investono in Vietnam e Corea. Tra i peggiori di giornata compaiono infatti il DB X-T. FTSE Vietnam (-2,86%), il Lyxor MSCI Korea (-0,44%), il DB X-T. MSCI Korea (-0,28%) e l’iShares MSCI Korea (-0,13%).

Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC) rialzi per gli Etfs (Etf Securities) che investono in cereali ed energetici. La performance migliore è stata realizzata dall’Etfs Soybeans (+4,00%). In un recente report, emerge che gli agricoltori che non possono seminare il mais a causa del maltempo, potrebbero lasciare i campi vuoti per il 2008. Molti di loro, infatti, riceveranno dai propri assicuratori un risarcimento pari a $5,40 per bushel di mais, una somma probabilmente superiore rispetto al rendimento netto dalla soia seminata in ritardo.  

Bene anche l’Etfs Corn (+2,27%), l’Etfs Energy Dj-aig (+0,92%), l’Etfs Natural Gas (+0,69%) e l’Etfs Wheat (+0,67%). Male i metalli industriali (ad esclusione del nichel) e i metalli preziosi (ad esclusione dell’argento).

La performance peggiore è stata realizzata dall’Etfs Ph. Gold (-2,02%) seguito dall’Etfs Gold (-2,00%). L´oro continua a soffrire dopo che le dichiarazioni di Bernanke, dell´altro ieri, hanno indicano un desiderio di vedere una ripresa del valore del dollaro USA. Recentemente, un analista dell´UBS ha previsto: prezzi medi di $750 nel 2009 e $720 nel 2010.  Male anche l’Etfs Ph. Platinum (-1,84%), dall’Etfs Zinc (-1,22%) e dall’Etfs Copper (-0,90%).
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Fideuram sale sui Bric

BRIC indeboliti dalla guerra commerciale: le previsioni di Schroders

La lunga rincorsa dei BRIC

NEWSLETTER
Iscriviti
X