Etf: torna l'entusiasmo sui prodotti agricoli

A
A
A
Avatar di Andrea Zona 13 Giugno 2008 | 11:45
L’Europa soffre ancora l’incertezza del mercato petrolifero. Tutte le piazze europee chiudono in rosso. Male soprattutto i tecnologici, mentre si assiste ad una lieve ripresa del settore finanziario e delle materie prime.

La seduta del 12 giugno si è chiusa positivamente per gli Etf che investono nei mercati emergenti e in titoli finanziari.

Il migliore Etf è stato il DB X-T. FTSE Vietnam (+7,75%). L’ETF della casa tedesca Deutsche Bank ha una commissione di gestione annua dello 0,85% e investe nei titoli a maggiore capitalizzazione della borsa vietnamita. Tra i mercati emergenti buone performance anche per l’iShares FTSE Xinhua China 25 (+3,18%), per l’iShares FTSE Bric 50 (+2,76%), per l’iShares MSCI Turkey (+2,50%). Bene anche i finanziari con il Lyxor Etf DJ Stoxx 600 Banks (+2,21%).

Giornata in rosso per tutti gli Etf che investono nei mercati europei e nei settoriali . Il peggiore di giornata è stato l’iShares II FTSE Epra/Nareit UK Property (-6,34%), seguito dal PowerShares FTSE RAFI Italy 30 (-4,86%) e dal Lyxor Etf MSCI Greece (-3,1%).

Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC) rialzi per gli Etfs (Etf Securities) che investono in prodotti agricoli e metalli preziosi. La performance migliore è stata realizzata dall’Etfs Forward Agriculture DJ-AIGCI (+5,94%). Tra i prodotti agricoli bene anche l’Etfs Soybeans (+3,2%) e l’Etfs Corn (+2,42%). Le quotazioni del frumento calano pesantemente dopo le prime indicazioni dal raccolto USA del frumento invernale che le rese medie per acro dovrebbero essere sopra le attese. Nello stato di Oklahoma, il secondo produttore di frumento negli USA dopo il Kansas, le rese sono di 35 – 39 bushel per acro, in aumento dal 28 bushel per acro dello scorso anno.

Rialzi anche per i metalli preziosi con l’Etfs Ph. PM Basket (+2,72%), con l’Etfs Ph. Platinum (+1,79%) e l’Etfs Ph. Gold (+0,7%): In una settimana caratterizzata da un rafforzamento del dollaro USA, non dovrebbe sorprendere se l´oro, insieme agli altri metalli preziosi, si indebolisca. Le indicazioni negli USA indicano che i consumi si stanno riprendendo, lasciando i trader a scommettere sul rialzo dei tassi nel paese prima della fine del 2008.

Male gli Etfs che investono in metalli industriali. La performance peggiore è stata realizzata dall’Etfs Nickel (-1,5%) seguito dall’Etfs Sugar (-0,5%) e dall’Etfs Aluminium (-0,27%). Per quanto riguarda lo zucchero, le quotazioni sono state in calo durante la seduta di ieri dopo le indicazioni dell´International Sugar Organisation che il mercato ha chiuso la stagione 2007/08 con un surplus pari a 8 milioni di tonnellate. Le previsioni per la stagione 2008/09, però, indicano la probabilità di vedere un piccolo deficit.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Deutsche Bank, super tris di acquisti per Private e Wealth Management

Deutsche Bank e PrestitiOnline, partnership per la cessione del quinto

Deutsche Bank saluta il cro Stuart Lewis

NEWSLETTER
Iscriviti
X