SeDeX: i dati di aprile

A
A
A
Avatar di Redazione 16 Giugno 2008 | 15:00
Ad aprile il SeDeX ha chiuso 293.333 contratti, registrando un aumento del 33% rispetto al mese precedente. Tra i prodotti si sono distinti i cw plain vanilla, tra i sottostanti gli indici italiani, mentre tra gli emittenti Goldman Sachs Jersey Limited.

Ad aprile il numero dei contratti registrati nel mercato dei securitised derivatives ha evidenziato un aumento del 33% rispetto a marzo. In particolare si è passati dai 220.034 contratti chiusi a marzo per un valore totale di 1,95 miliardi di euro, agli attuali 293.333 per un controvalore di 2,69 miliardi.

A guidare la classifica  dei prodotti più contrattati si sono piazzati al primo posto i covered warrant plain vanilla con 248.044 contratti, per un controvalore di 1,43 miliardi seguiti dagli investment certificates classe B con 22.925 e un controvalore pari a 1,15 miliardi e i levarege certificates con 17.789 per un controvalore di 75 milioni.

Tra i sottostanti i più utilizzati sono stati gli indici italiani che hanno riguardato 162.723 contratti, davanti alle azioni italiane con 90.587 e dagli indici esteri con 27.030.

Mentre per quanto riguarda i primi 10 sottostanti in ordine di contratti scambiati (vedi tabella sotto) al primo posto si è confermato l’indice S&P/MIB, seguito dal titolo Fiat e dal titolo Eni.

Sul fronte invece dei primi 10 sottostanti in ordine di controvalore scambiato (vedi tabella sotto), la medaglia d’oro è andata all’indice S&P/MIB, seguito dal titolo Eni, che ha scavalcato il titolo Fiat sceso al terzo posto.

Tra gli emittenti si è distinta Goldman Sachs Jersey Limited che ha chiuso 90.593 contratti per un controvalore di 407 milioni di euro, davanti a Sal. Oppenheim con 78.499 contratti e un controvalore di 350 milioni e Unicredito Italiano con 27.074 contratti per un controvalore di 430 milioni.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Goldman, un nuovo asset group per i Bitcoin

Certificati, da Goldman Sachs i primi prodotti sostenibili

Goldman Sachs AM, un nuovo webcast per i professionisti

NEWSLETTER
Iscriviti
X