Etf: l’incertezza continua

A
A
A
di Andrea Zona 20 Giugno 2008 | 08:15
L’andamento negativo di mercoledì della borsa americana si propaga anche sulle borse europee che ricominciano a scendere. Sono sempre i petroliferi e le commodities i settori che tengono meglio, mentre bancari e tecnologici accusano il colpo.

La seduta del 20 giugno si è chiusa positivamente per gli Etf che shortano gli indici di mercato.

Il migliore Etf è stato ancora il DB X-T. DJ Stoxx 600 Banks Short (+2,6%). L’ETF della casa tedesca Deutsche Bank ha una commissione di gestione annua dello 0,50% e shorta titoli azionari europei del settore bancario. Buone performance anche per lo short sull’indice tecnologico (+2,24%).

Bene anche le commodities e gli obbligazionari con il Lyxor Etf Commodities Crb (+1,83%), con l’Ishares Dow Jones-Aig Commodity Swap (+1,37%) l’iShares Euro Government Bond 1-3Y (+0,35%), con l’iShares Euro Government Bond 1-3Y (+0,33%), e con il J.P. Morgan Etf GBI EMU 1-3Y (+0,28%).

Giornata in rosso per tutti gli altri Etf. Il peggiore di giornata è stato il DB X-T. DJ Stoxx 600 Banks (-1,67%), seguito dall’iShares DJ STOXX 600 Technology Swap (-1,44%) e dal Lyxor DJ STOXX 600 Banks (-1,25%).

Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC) rialzi per gli Etfs (Etf Securities) che investono in metalli preziosi e bestiame. La performance migliore è stata realizzata dalll’Etfs Ph. PM Basket (+3,25%). Bene anche l’Etfs Ph. Platinum (+2,45%) e per l’Etfs Silver (+1,36%). Bene anche il bestiame con l’Etfs Livestock Dj-Aigci (+1,67%), con l’Etfs Lean Hogs (+1,47%) e l’Etfs Live Cattle (+0,68%).

Male gli Etfs che investono in metalli industriali. La performance peggiore è stata realizzata dall’Etfs Nickel (-1,8%), seguito dall’Etfs Copper (-1,35%) e dall’Etfs Aluminium (-0,78%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X