ETF: petrolio su, mercati giù

A
A
A
di Andrea Zona 23 Giugno 2008 | 09:00
I mercati continuano la loro discesa che sembra non volersi arrestare. Anche per gli Etf le performance sono negative, ad esclusione di quelli che vanno contro il trend di mercato, come gli Etf Short settoriali e gli obbligazionari. Tra gli Etfs bene i tracker che riacalcano i future sul bestiame e il petrolio.

La seduta del 20 giugno si è chiusa positivamente per gli Etf che shortano gli indici di mercato e per gli obbligazionari.

Il migliore Etf è stato il DB X-T. DJ Stoxx 600 Telecommunication Short (+4,16%). L’ETF della casa tedesca Deutsche Bank ha una commissione di gestione annua dello 0,50% e shorta titoli azionari europei del settore delle telecomunicazioni. Buone performance anche per lo short sull’indice tecnologico (+3,03%), per lo ShortDax (+2,65%) e per lo short sull’indice bancario (+2,52%).

Bene anche gli obbligazionari con il J.P. Morgan ETF GBI EMU 5-7Y (+0,42%), con il J.P. Morgan ETF GBI EMU 3-5Y (+0,36%) e con il J.P. Morgan ETF GBI EMU 7-10Y (+0,34%).

Giornata in rosso per tutti gli altri Etf. Il peggiore di giornata è stato il Lyxor ETF DJ Stoxx 600 Media (-8,15%), seguito dall’iShares DJ STOXX 600 Financial Services Swap (-6,88%) e dal DB X-T. DJ Stoxx 600 Technology (-5,74%).

Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC) rialzi per gli Etfs (Etf Securities) che investono in bestiame e petrolio.

La performance migliore è stata realizzata dall’Etfs Livestock Dj-Aigci (+2,8%). Bene anche l’Etfs Lean Hogs (+1,67%) e l’Etfs Live Cattle (+0,54%). Gli alti prezzi dei mangimi e dell’energia si stanno riflettendo sui nuovi allevamenti.

Bene anche il petrolio con l’Etfs Petroleum Dj-Aigci (1,83%), con l’Etfs Brent Oil (+1,54%) e con l’Etfs Crude Oil (+0,56%). Il petrolio continua a consolidare sopra i 130 dollari. I temi rialzisti non mancano: calo delle scorte, esercitazioni israeliane e domanda cinese,

Male gli Etfs che investono in cereali e metalli industriali. La performance peggiore è stata realizzata dall’Etfs Wheat (-2,88%), seguito dall’Etfs Nickel (-1,5%), dall’Etfs Corn (-0,96%) e dall’Etfs Copper (-0,87%).

Per i cerali i traders attendono attendono i dati dei campi destinati a coltivazione che verrà rilasciato il 30 giugno, malgrado il report non conterrà i dati post-alluvione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf: Giornata positiva in Europa, in evidenza anche i mercati emergenti

Etf: Tutti sull’oro nero

ETF: Mercati azionari in ripresa

NEWSLETTER
Iscriviti
X