Gli americani tornano ad investire sull'equity

A
A
A
di Redazione 27 Giugno 2008 | 08:36
Gli asset combinati dei fondi comuni di investimento statunitensi sono cresciuti di 231,9 miliardi di dollari in maggio, pari ad un incremento dell’1,9%. Le masse globali dell’industria del risparmio gestito Made in Usa (secondo i dati pubblicati dall’ICI) ammontano così a 12,292 trilioni di dollari. Per fare un paragona e il mercato italiano del risparmio gestito (aggiornato ad aprile 2008) vale qualcosa come 507,759 miliardi di euro. Di questi il 56,7% sono fondi italiani, il 35,8% fondi roundtrip e il 7,5% fondi esteri.

Nell’ultimo mese i cosiddetti fondi a lungo termine (quelli che investono su azioni, obbligazioni e fondi ibridi) hanno registrato un flusso positivo di 35,97 miliardi di dollari contro deflussi di 31,26 miliardi in aprile.

Inaspettatamente, nel mese di maggio gli investitori si sono concentrati sui fondi azionari (+2,6% su aprile) e su quelli monetari (tax free) che registrano un aumento delle sottoscrizioni del 5 percento.  Il messaggio sembra chiaro: da un lato c’è chi incomincia a riprendere posizione sull’equity dopo i recenti minimi registrati dai mercati, dall’altro continua il fly to safety.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X