Etf, da VanEck un prodotto ad hoc sulla trasformazione digitale

A
A
A
di Redazione 20 Maggio 2021 | 10:47

VanEck ha quotato all’EtfPlus di Borsa Italiana un nuovo Etf: il VanEck Vectors Digital Assets UCITS ETF (codice Isin IE00BMDKNW35, Ter 0,65%). Con questa nuova soluzione gli investitori possono investire in chiave mirata nelle società quotate che hanno un ruolo fondamentale nel processo di trasformazione digitale dell’economia grazie agli asset digitali.

Gli asset digitali sono applicazioni basate sulla blockchain: da un lato le criptovalute, come Bitcoin ed Ethereum, e dall’altro i cosiddetti token non fungibili (non-fungible token, Nft) e i programmi decentralizzati. “La trasformazione digitale sta cambiando gran parte della nostra economia”, spiega Martijn Rozemuller, CEO Europe di VanEck. “Non si tratta solamente di un fuoco di paglia, siamo in presenza di uno sviluppo strutturale a lungo termine. Le applicazioni blockchain stanno trovando sempre più ambiti di utilizzo che vanno ben oltre le criptovalute. Di conseguenza, questa industria del futuro è interessante anche per gli investitori”.

Il VanEck Vectors Digital Assets UCITS ETF offre agli investitori un accesso diversificato alle società che operano nel settore delle criptovalute e della blockchain. Queste includono, per esempio, fornitori di piattaforme di trading di asset digitali, produttori di hardware, società di cripto-mining e fornitori di sistemi di pagamenti. Allo stesso modo, l’ETF considera anche società che permettono il trading e la custodia di cripto-asset, che forniscono servizi relativi a diritti e brevetti all’interno della blockchain, oltre a banche e società di gestione che collegano il mondo finanziario tradizionale e l’economia degli asset digitali.

L’ETF fornisce un ampio accesso al settore delle criptovalute e della blockchain

“Negli ultimi anni le attività digitali hanno registrato un enorme sviluppo a livello globale”, ha aggiunto Gabor Gurbacs, Director Digital Assets Strategy di VanEck. “Oltre alle criptovalute, che hanno visto una forte crescita, stanno beneficiando di questo trend anche le società che realizzano l’infrastruttura necessaria e permettono il trading di asset digitali, fornendo i processi alla base di quest’ultimo. Per gli investitori che non possono o non vogliono investire direttamente in singoli asset digitali, l’ETF offre una buona opportunità di investimento mirato e allo stesso tempo diversificato in società di asset digitali, permettendo di partecipare allo sviluppo positivo del settore.”

Il VanEck Vectors Digital Assets UCITS ETF replica l’indice MVIS Global Digital Assets Equity che include le società quotate attive nel settore degli asset digitali. Nell’indice sono incluse solamente le società che attualmente generano almeno il 50% dei propri ricavi da progetti legati ad asset digitali o che hanno il potenziale per farlo. L’ETF non investe in specifiche criptovalute o in beni digitali, né direttamente né indirettamente tramite derivati.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etp, da 21Shares il primo strumento al mondo sulla blockchain Solana

Allfunds, la distribuzione dei fondi incontra la blockchain

21Shares lancia il primo Etp al mondo sulla blockchain Polkadot

NEWSLETTER
Iscriviti
X