Etf: Si sgonfia la bolla delle comodities?

A
A
A
Avatar di Andrea Zona 18 Luglio 2008 | 11:00
Giornata in positivo per le principali piazze europee che ripiegano solo sul finale a causa dei dati relativi all’industria manifatturiera americana. Tra gli Etf, i migliori sono stati i tecnologici e i finanziari. Tra le commodities, rialzi per i metalli industriali, mentre si sgonfia il prezzo del petrolio.

La seduta del 17 luglio si è chiusa positivamente per gli Etf che investono in tecnologici e finanziari.

Il migliore Etf è stato l’iShares DJ STOXX 600 Technology Swap (+8,78%). L’Etf della casa statunitense Barclays Global Fund Advisors ha una commissione di gestione annua dello 0,50% e investe in società europee del settore tecnologia.

A conferma del buon andamento dei tecnologici ottime performance anche per il DB X-T. DJ Stoxx 600 Technology (+8,19%) e per il Lyxor ETF DJ Stoxx 600 Technology (+4,86%).

Molto bene anche i finanziari con il DB X-T. DJ Stoxx 600 Insurance (+5,33%), con il iShares DJ STOXX 600 Banks Swap (+5,12%), con il Lyxor ETF DJ Stoxx 600 Banks (+5,04%) e con il Lyxor ETF DJ Stoxx 600 Financial Services (+3,99%).

Giornata in rosso per tutti gli Etf che shortano gli indici di mercato e per gli obbligazionari. La performance peggiore è stata realizzata dal DB X-T. DJ Stoxx 600 Technology Short (-9,12%), seguito dal DB X-T. DJ Stoxx 600 Banks Short (-5,72%), dal DB X-T. S&P 500 Short (-1,97%), dal DB X-T. DJ Euro Stoxx 50 Short Index (-1,89%) e dal Lyxor ETF EuroMTS 5-7 Years (-0,64%).

Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC) rialzi per gli Etfs (Etf Securities) che investono in metalli industriali . La performance migliore è stata realizzata dall’Etfs Zinc (+2,73%). Tra i metalli industriali bene anche l’Etfs Nickel (+2,07%), l’Etfs Copper (+2,02%) e l’Etfs Aluminium (+0,46%).

Male tutti gli altri con l’Etfs Sugar (-7,5%) che realizza la peggiore performance. Il future di ottobre ieri è sceso dell´8,42%, pressato dalle recenti liquidazioni delle posizioni sul petrolio

Male anche il gas naturale (-7,34%). L´[a]U.S. Department of Energy[/a] (DOE) ha dichiarato che, la scorsa settimana, le scorte sotterranee di gas naturale sono aumentate di 104 miliardi di piedi cubi, un numero maggiore rispetto alle aspettative. Attualmente le scorte sono diminuite del 14% rispetto allo scorso anno e del 2% rispetto alla media degli ultimi cinque anni.

Anche il petrolio e i suoi derivati realizzano performance molto negative comprese tra il –4% e il –3%. Il future di agosto ha fatto registrare la terza chiusura consecutiva al ribasso, dopo la notizia che, la scorsa settimana, le importazioni sono aumentate di 10,8 milioni di barili al giorno (+9,6 milioni di barili al giorno, rispetto alla settimana precedente).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Barclays, il private arriva a Milano

Azioni Europa settore pharma: i target price di Barclays

Barclays premia le aziende internet europee: riviste le stime per 7 su 10. Ma attenzione

NEWSLETTER
Iscriviti
X