Etf, Banco Santander si prepara a lanciare un prodotto sul Bitcoin

A
A
A
di Redazione 10 Novembre 2021 | 13:32

Banco Santander sta ultimando i dettagli per lanciare il suo primo ETF Bitcoin, come riportato da Cryptonomist.ch.  Dopo l’approvazione di BITO dalla SEC negli USA, ora gli Exchange Traded Fund di Bitcoin potrebbero conquistare anche l’Europa.

Secondo quanto riportato, tra le banche spagnole, l’unica a lanciare prodotti di investimento in criptovalute sembra essere proprio il Banco Santander.

Ana Botín, presidente di Banco Santander, ha così dichiarato: “Siamo un leader nella crittografia. Abbiamo emesso la prima obbligazione in blockchain. Abbiamo una squadra forte che ci lavora (…). I nostri clienti vogliono comprare bitcoin, ma siamo stati piuttosto lenti ad adottarlo a causa di questioni normative. Ora stiamo per offrire ETF di criptovalute”.

Al momento non sono disponibili ulteriori dettagli sul nuovo prodotto. È certo solamente che il Banco Santander vuole esserne il pioniere nell’offrire gli ETF Bitcoin, almeno nella stessa Spagna.  Infatti, nessun prodotto di questo tipo è stato registrato sul territorio spagnolo, stando ai dati della Commissione Nazionale del Mercato dei Titoli (CNMV).

Gli ETF Bitcoin dopo l’ok negli USA

Banco Santander si unisce dunque alla missione degli ETF Bitcoin, subito dopo l’approvazione arrivata dalla SEC negli USA di un paio di settimane fa.

Infatti, a metà ottobre, dopo anni di tentativi, finalmente la SEC negli USA ha approvato BITO, l’ETF di ProShares quotato al NYSE che avrebbe fatto registrare un record di volumi di Bitcoin, e contribuito al nuovo ATH – All Time High di BTC.

BITO offre agli investitori l’opportunità di prendere posizione sul prezzo di Bitcoin, anche se come sottostante il fondo non avrà Bitcoin ma i future su Bitcoin già scambiati da tempo sul Chicago Mercantile Exchange (CME).

Eppure BITO rimane il primo ETF collegato a Bitcoin approvato dalla SEC, che oltre alla NYSE è stato anche quotato sulla nuova piattaforma di trading alternativo di Blue Ocean Technologies, per essere “tradato” dalle ore 20:00 alle ore 4:00 orario di New York (orario in cui NYSE è chiusa).

Banche spagnole e i prodotti in criptovalute

Dando uno sguardo alla situazione generale delle banche spagnole e ai servizi in criptovaluta offerti, Banco Santander sembra essere la leader di settore.

Infatti, stando ai dati, BBVA, CaixaBank e il Banco Sabadell non sembrano avere lo stesso approccio di Santander.

BBVA fa progressi, lanciando alla fine del 2020 un servizio commerciale per la compravendita e custodia di asset digitali in Svizzera, per i suoi clienti del private banking, così da permettere loro di gestire transazioni in bitcoin o di tenerlo depositato.

La CaixaBank, al contrario, non offre ancora nessun servizio legato alle criptovalute, nonostante ne riconosca il potenziale.

Banco Sabadell, infine, propone un approccio più “prudente”, attendendo la regolamentazione delle crypto per iniziare a lanciare qualsiasi prodotto collegato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azioni: le “best idea” su cui puntare in Europa

Certificati, da Vontobel cinque nuovi Bonus Cap Certificates

Anche le obbligazioni condizionate dai dazi

NEWSLETTER
Iscriviti
X