Amundi, Lyxor è tua

A
A
A
di Redazione 3 Gennaio 2022 | 12:32

Tramite un comunicato Amundi, società di asset management controllata da Crédit Agricole, ha annunciato il aver completato l’acquisizione di Lyxor, società di risparmio gestito controllata da Société Générale, dando vita al secondo più grande provider di ETF in Europa. Come riporta Teleborsa, sono state ottenute tutte le necessarie autorizzazioni regolamentari e concorsuali, si legge in una nota, e l’operazione si è conclusa con un corrispettivo in contanti di 825 milioni di euro e due mesi prima del previsto. Fondata nel 1998, Lyxor è uno dei principali attori nel mercato degli ETF in Europa.

Al 31 maggio 2021, Lyxor ETF (89,2 miliardi di euro) era il terzo più grande promotore di ETF per patrimonio gestito in Europa, mentre Amundi ETF (70,7 miliardi di euro) era al quinto posto, secondo dati Refinitiv. Il risultato di questa fusione è la creazione del nuovo secondo più grande promotore di ETF in Europa poiché le attività combinate di Amundi ETF e Lyxor ETF ammontavano a 159,9 miliardi di euro alla fine di maggio 2021. Si tratta di un vantaggio di 23,1 miliardi di euro rispetto a Xtrackers, ma ancora indietro rispetto a iShares, che domina l’industria europea degli ETF con 516,8 miliardi di euro di asset in gestione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: la crescita cinese si stabilizzerà nel 2022

Asset allocation: ecco le strategie di Amundi per il 2022

Fondi, la corsa continua. Amundi, una raccolta al top

NEWSLETTER
Iscriviti
X