Etf sulle materie prime all’insegna dell’instabilità

A
A
A
di Andrea Zona 4 Agosto 2008 | 09:35
Gli Etf sulle materie prime dopo un mese di luglio in profondo rosso, nelle ultime sedute erano riusciti a recuperare un po’ di terreno, ma venerdì sono tornati ad essere tra i peggiori. Tra le commodities: bene petroliferi e coloniali mentre scendono metalli preziosi e industriali

La seduta del 31 luglio si è chiusa positivamente per gli Etf che investono in mercati emergenti europei e per gli Etf che shortano gli indici di mercato.

Il migliore Etf è stato ancora una volta l’iShares MSCI Turkey (+3,52%) favorito dal clima politico in Turchia sempre più disteso. L’Etf della casa statunitense Barclays Global Fund Advisors ha una commissione di gestione annua dello 0,32% e investe in titoli ad alta capitalizzazione della borsa turca.

Tra i mercati emergenti europei bene anche la Grecia con l’iShares MSCI Greece (+1,69%) e l’Europa dell’Est con l’iShares MSCI Eastern Europe (+1,24%).

Buone performance anche per gli Etf che shortano gli indici di mercato con il DB X-T. S&P 500 Short (+2,52%), con il DB X-T. DJ Euro Stoxx 50 Short Index (+1,56%) e con il DB X-T. DJ Stoxx 600 Oil & Gas Short (+1,48%).

Male invece gli Etf che investono in materie prime e in mercati emergenti. Il peggiore di giornata è stato il Lyxor Etf DJ Stoxx 600 Basic Resources (-6,09%) seguito dal DB X-T. DJ Stoxx 600 Basic Resources (-5,41%), dal Lyxor  MSCI Korea (-2%), dall’iShares MSCI Brazil (-1,86%) e dal DB X-T. FTSE/Xinhua China 25 Index (-1,25%).

Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC), rialzi per petroliferi e coloniali.

La performance migliore è stata realizzata dall’Etfs Gasoline (+8,82%). Tra gli energetici bene anche l’Etfs Forward Petroleum DJ-AIGCI-F3 (+4,27%),l’Etfs Crude Oil (+2,62%) e l’Etfs Brent Oil 1M (+1,89%).

Forte rialzo per lo zucchero (+7,84%) che tocca i massimi degli ultimi 4 mesi. Si aspetta un aumento continuo della domanda per l’etanolo, nonostante il forte rallentamento del petrolio durante l´ultimo periodo. Tra i coloniali bene anche il caffè (+1,7%) e il cotone (+1,05%).

Male invece metalli preziosi e metalli industriali. La peggiore performance è stata realizzata dall’Etfs Ph. Platinum (-5,02%) seguito dall’Etfs Ph. Palladium (-3,17%), dall’Etfs Copper (-2,31%), dall’Etfs Aluminium (-1,25%) e dall’Etfs Nickel (-1,13%)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Barclays rivede i target sulle banche italiane in vista delle trimestrali

Barclays, il private arriva a Milano

Azioni Europa settore pharma: i target price di Barclays

NEWSLETTER
Iscriviti
X