Gli Etf sugli indici settoriali volano

A
A
A
di Andrea Zona 8 Agosto 2008 | 13:30
Gli Etf sulle sugli indici settoriali (ad esclusione del settore salute) realizzano le migliori performance di giornata con i finanziari tra i più in evidenza. Tra le commodities ancora bene lo zucchero e il bestiame, mentre chiudono male i metalli preziosi.

La seduta del 07 agosto si è chiusa positivamente per gli Etf che investono negli indici settoriali e in USA.

Il migliore Etf è stato il DB X-T. DJ Stoxx 600 Insurance (+7,51%). L’Etf della casa tedesca Deutsche Bank ha una commissione di gestione annua dello 0,30% e investe in titoli europei ad alta capitalizzazione del settore assicurativo.

A conferma del buon andamento degli indici settoriali, ottime performance anche per il DB X-T. DJ Stoxx 600 Oil&Gas (+5,33%), per il DB X-T. DJ Stoxx 600 Technologies (+5,06%), per il Lyxor Etf DJ Stoxx 600 Constructions&Materials (+3,89%), per il Lyxor Etf DJ Stoxx 600 Travel&Leisure (+3,58%) e per il DB X-T. DJ Stoxx 600 Banks (+3,22%).

Buone performance anche per gli Etf che investono in USA con il l’iShares DJ U.S. Select Dividend (+3,01%), con il PowerShares EQQQ (+2,5%), e con il Lyxor ETF Nasdaq 100 (+1,78%).

Male invece gli Etf che investono in Asia. Il peggiore di giornata è stato il Lyxor ETF China Enterprise (-3,54%) seguito dal DB X-T. FTSE/Xinhua China 25 Index (-2,53%), dal DB X-T. MSCI Japan (-1,94%) e dal Lyxor Etf MSCI Korea(-1,59%).

Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC), rialzi per cereali e bestiame.

L’Etfs Wheat (+2,53%) è il migliore di giornata chiudendo in positivo dopo 3 sedute in negativo. L’USDA ha indicato che le esportazioni del frumento USA sono in aumento del 23% rispetto allo scorso anno, in calo rispetto al +29% indicato qualche tempo fa, ma sempre sopra le previsioni dell’USDA. Il contratto di dicembre ha avuto un fortissimo rialzo per chiudere sui massimi delle ultime 3 settimane.

Tra i cereali bene anche l’Etfs Corn (+2,13%) che rimbalza dopo 5 sedute consecutive al ribasso e un calo dai massimi pari a 33% circa. Gli investitori tengono presente la legge negli USA che obbliga la produzione di 9 miliardi di galloni di carburanti “rinnovabili” (come l’etanolo) per il 2008 e 11,1 miliardi per il 2009.

Bene anche il bestiame con l’Etfs Live Cattle (+2,43&), con l’Etfs Livestock (+2,15%) e con l’Etfs Lean Hogs (+1,23%)

Male invece i metalli preziosi che subiscono un rimbalzo riapetto a ieri con l’Etfs Ph. Palladium (-2,25%), l’Etfs Ph. Silver (-1,87%), con il Lyxor Gold Bullion (+1,75%) e l’Etfs Ph.Gold (-1,21%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Deutsche Bank: un nuovo ingresso per il team italiano degli Investment Manager

Banche: un trimestre da incorniciare per Deutsche Bank

Reti e conti correnti, ecco chi costa di più (e chi meno)

NEWSLETTER
Iscriviti
X