Giornata a stelle e strisce per gli Etf

A
A
A
di Andrea Zona 12 Agosto 2008 | 13:45
Gli Etf sugli USA trascinano il mercato verso una giornata tutto sommato positiva, anche durante la seduta di lunedì 11 agosto. Bene anche gli Etf su UK che si piazzano tra i migliori. Giornata difficile, invece, per Brasile e per gli short sugli indici di mercato. Tra le commodities bene bestiame e metalli.

La seduta del 11 agosto si è chiusa positivamente per gli Etf che investono in UK e in USA.

Il migliore Etf è stato il Lyxor Etf FTSE 100 (+3,63%). L’Etf della casa francese Societe Generale ha una commissione di gestione annua dello 0,30% e investe in titoli ad alta capitalizzazione della borsa di Londra.

A conferma del buon andamento del mercato britannico, ottime performance anche per l’iShares FTSE UK All Stocks Gilt (+2,59%) e per l’iShares FTSE 100 (+2,15).

Bene anche gli Etf che investono in USA con il DB X-T. MSCI USA (-2,98%), , con l’iShares MSCI North America (+2,75%), con il Lyxor Etf Nasdaq 100 (+2,16%), con il Lyxor Etf RAFI US 1000 (+1,61%) e con il Lyxor Etf MSCI USA (+1,58%).

Male i fondi che investono in Brasile e negli short su indici di mercato. Il peggiore di giornata è stato il DB X-T. DJ Stoxx 600 Banks Short (-1,92%) seguito dal Lyxor Etf Eastern Europe (-1,8%), dall’iShares MSCI Brazil (-1,4%), e dal Lyxor Etf Brazil (-1,38%) e DB X-T. DJ Stoxx Telecomunication (-1,12%).

Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC), rialzi per bestiame e metalli.

L’Etfs Live Cattle è il migliore di giornata chiudendo con una performance di + 2,87%. Tra gli Etf sul bestiame bene anche l’Etfs Forward Livestock (+1,19%). Le performance positive del bestiame degli ultimi giorni sono dovuti anche alle difficoltà per le esportazioni delle carni dagli Stati Uniti. Ieri un allevamento di Cargill a Dodge City, nel Kansas, è stato interdetto all’esportazione di carni verso il Giappone, trovandosi in violazione degli accordi con il paese del sol levante. Il Giappone, infatti, non accetta l’ingresso di carni dove risulti difficoltosa la determinazione dell´età del bovino.

Salgono anche gli Etfs sui metalli con l’Etfs Ph. Platinum (+1,8%), con l’Etfs Nickel (+1,23%), con l’Etfs Aluminium (+1,15%).e con l’Etfs Gold (+1,02%).

Male invece gli energetici con il prezzo del petrolio sempre più basso, nonostante il clima teso tra Russia e Georgia. Il petrolio chiude con performance che vanno dal –2,8% dell’Etfs Gasoline al –0,85% dell’Etfs Crude Oil. In una nota del China Customs Office si rileva che le importazioni di petrolio in luglio sono diminuite del 7%, al più basso livello degli ultimi 7 mesi. La riduzione della produzione cinese, a beneficio delle condizioni ambientali nel periodo dei giochi olimpici, favorisce il ridimensionamento del prezzo dell’oro nero.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: il petrolio torna a volare in scia all’uragano Ida

Mercati: argento redivivo. I target e gli Etc a Piazza Affari

Mercati, alluminio sugli scudi in scia al colpo di Stato in Guinea

NEWSLETTER
Iscriviti
X