USA, motore del mercato degli Etf

A
A
A
di Andrea Zona 13 Agosto 2008 | 11:30
Gli Etf sugli USA trascinano ancora il mercato verso una giornata positiva durante la quale si mettono in luce anche gli Etf che investono in Russia. Seduta molto difficile, invece, per i mercati emergenti asiatici dopo 3 giornate molto positive. Tra le commodities bene bestiame e agricoli.

La seduta del 12 agosto si è chiusa positivamente per gli Etf che investono in Russia e USA.

Il migliore Etf è stato il DB X-T. MSCI Russia (+4,75%). L’Etf della casa tedesca Deutsche Bank ha una commissione di gestione annua dello 0,65% e investe in titoli ad alta capitalizzazione della borsa russa.

A conferma del buon andamento del mercato russo, ottime performance anche per il MA  DAXGlobal Russia (+4,55%), per l’iShares MSCI Eastern Europe (+2,69%) e per il Lyxor Etf Eastern Europe (+1,77%).

Bene anche gli Etf che investono in USA con iShares DJ U.S. Select Dividend (-2,36%), con il PowerShares FTSE RAFI US 1000 (+2,16%), con il PowerShares EQQQ (+1,83%), con il Lyxor Etf Nasdaq 100 (+1,41%) e con il DB X-T. MSCI USA (+1,16%).

Male gli Etf che investono in America Latina e nei paesi emergenti asiatici.

Il peggiore di giornata è stato l’iShares II MSCI Latin America (-3,06%) seguito dal DB X-T. MSCI Emerging Latin America TRN Index (-2,68%), dal Lyxor Etf Brazil (-1,87%). Tra gli Etf sui paesi emergenti asiatici il peggiore è stato il Lyxor Etf MSCI India (-2,24%), seguito dall’iShares FTSE Xinhua China 25 (-1,66%), dal DB X-T. MSCI Emerging Asia TRN Index (-1,58%) e dal Lyxor ETF China Enterprise (-1,37%).

Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC), rialzi per agricoli e bestiame.

L’Etfs Wheat è il migliore di giornata chiudendo con una performance di + 1,87%. Tra gli Etf sugli agricoli bene anche l’Etfs Forward Agriculture DJ-AIGCI-F3 (+1,6%), l’Etfs Agriculture Dj-Aigci. (+1,24%) e l’Etfs Soybeans (+1,18%).

Bene anche il bestiame con  l’Etfs Livestock Dj-Aigci (+1,33%) e con l’Etfs Live Cattle (+1,14%).

Male invece gli energetici con il prezzo del petrolio sempre più basso, nonostante le preoccupazioni continue per la situazione tra Russia e Georgia. Il forte calo per i prezzi è a causa dei timori per un rallentamento economico mondiale. Il petrolio chiude con performance che vanno dal –2,64% dell’Etfs Gasoline al –0,85% dell’Etfs Brent Oil.

I peggiori di giornata sono però i metalli preziosi con l’Etfs Ph. Precious Metal Basket (-5,34%), seguito dall’Etfs Ph. Palladium (-4,72%) dal Lyxor Gold Bullion (-4,28%), dall’Etfs Gold (-4,22%) e dall’Etfs Ph. Platinum (-4,05%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X