Sondaggio di HanEtf tra i Wealth Manager: ecco cosa emerge

A
A
A
di Redazione 20 Ottobre 2022 | 12:15

HANetf, la prima piattaforma white-label indipendente di ETF ed ETC in Europa, nonché leader provider di ETF tematici, cripto e commodity, ha pubblicato la seconda Thematic Review relativa al secondo quadrimestre del 2022.

L’indagine, nominata The Global Energy Blackout & ETF Solutions e condotta tra Wealth Manager basati in Europa, ha mostrato che il 92% degli intervistati prevede nei prossimi 12 mesi di aumentare la propria esposizione al comparto dell’energia pulita.

Alla luce della guerra in corso in Ucraina e della conseguente necessità di ridurre la dipendenza dai combustibili fossili di origine russa, gli investitori affermano di voler investire in fonti energetiche alternative e l’88% degli intervistati afferma di aver recentemente investito in fondi focalizzati sull’energia nucleare o sull’uranio.

Sebbene l’energia nucleare non sia propriamente una fonte rinnovabile, è oggi considerata sempre più spesso una fonte pulita grazie alle sue emissioni di carbonio relativamente basse e alla decisione presa dal Parlamento europeo che ha incluso il nucleare tra le fonti considerate sostenibili.

Da un’analisi più generale, l’80% dei Wealth Manager ha dichiarato di voler aumentare la propria esposizione ai fondi tematici nei prossimi 12 mesi, mentre il 74% ha segnalato un maggiore interesse per gli investimenti tematici da parte dei propri clienti.

“Vi sono due fasi distinte nella creazione di un indice tematico di tendenza” ha affermato Konrad Sippel, Head of Research di Solactive, “In primo luogo, è necessario identificare il prossimo argomento che catturerà l’interesse degli investitori. Una volta chiaro il tema, il passo successivo è quello di strutturare le regole dell’indice che, in definitiva, costruiranno il portafoglio per seguire il tema in modo trasparente ed efficiente”.

Hector McNeil, co-CEO e co-fondatore di HANetf, ha aggiunto: “Questa seconda parte del sondaggio Thematic Review di HANetf offrirà agli investitori uno sguardo approfondito sugli ultimi sviluppi nel mondo degli ETF tematici. Dai risultati del sondaggio si evince che l’investimento in fonti che offrono esposizione al settore dell’energia alternative è tra le scelte più amate degli investitori e molti di loro stanno cercando di aumentare tale l’esposizione. Fornire ricerche e contenuti tempestivi, di alta qualità è oggi un must per qualsiasi emittente di ETF”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti