Certificati, da UniCredit 15 innovativi Cash Collect

A
A
A
di Redazione 3 Novembre 2022 | 09:59

Sono in negoziazione sul mercato SeDeX di Borsa Italiana i nuovi certificati Step-Down Cash Collect Worst-of targati UniCredit.

Come nelle precedenti emissioni, anche in questi nuovi prodotti si trovano certificati che permettono di prendere posizione su sottostanti sia italiani che stranieri, consentendo agli investitori di selezionare il prodotto più adatto al proprio livello di rischio e rendimento atteso.

Gli Step-Down Cash Collect Worst-of hanno come sottostanti panieri composti da azioni europee e americane, questi strumenti hanno una scadenza a tre anni (ottobre 2025) e prevedono date di osservazione mensili, nelle quali verrà corrisposto un premio condizionato alla barriera.

Il premio verrà pagato se alla data di osservazione il prezzo dell’azione sottostante, facente parte del paniere, con la performance peggiore è superiore alla barriera che in questa emissione è pari al 60% dello strike (valore delle azioni sottostanti all’emissione del certificato).

A partire dalla sesta data di osservazione mensile (aprile 2023), potrebbe scattare il meccanismo Autocall il quale si verifica se il valore dell’azione sottostante, facente parte del paniere, che ha registrato il rendimento peggiore sarà superiore al valore di rimborso il certificato.

Nel caso di scadenza anticipata tale strumento paga un premio che, grazie all’effetto memoria, includerà anche i premi eventualmente non pagati in precedenza.

Infine, vi è anche lo Step-Down caratteristica che riduce la soglia di rimborso anticipato del 5% ogni semestre, tale soglia parte al 100% dello strike ad aprile 2023 e dopo 6 mesi tale soglia sarà pari al 95% dello strike, quindi questa soglia va a ridursi programmaticamente sino ad arrivare ad un livello massimo pari all’80% dello strike.

Qualora il certificato non sia stato rimborsato anticipatamente, al momento della scadenza – ovvero ad ottobre 2025 – sono possibili due scenari:

  1. se l’azione sottostante con la performance peggiore all’interno del paniere ha un valore pari o superiore al valore della Barriera, posto per questa emissione al 60% del valore iniziale, il Certificate rimborsa 100€ oltre a premi eventualmente non corrisposti in precedenza;
  2. b)se l’azione sottostante con la performance peggiore all’interno del paniere ha un valore inferiore al livello della Barriera, il Certificate rimborsa un importo proporzionale all’andamento dell’azione sottostante con la performance peggiore.

Prendiamo come esempio il certificato con Isin DE000HC1C541 su paniere composto da Ferrari, Porsche e Tesla, che prevede una barriera a scadenza del 60% ed un premio mensile dell’1.5%, pari ad un rendimento annualizzato del 18%.

Nel caso in cui il certificate non sia già scaduto anticipatamente, alla data di osservazione di novembre 2023, se il sottostante peggiore dei tre si trovasse ad un valore pari o superiore al 95% del valore iniziale dello stesso, il certificato sarà rimborsato anticipatamente pagando 100 euro che è il valore nominale e in aggiunta 1.5 euro di premio (oltre ai premi eventualmente non pagati in precedenza). I prodotti sono quindi indicati per quegli investitori che vogliono puntare sulla crescita e/o sulla lateralità di un titolo per ottenere un rendimento interessante al momento della scadenza anticipata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti