Etf, Vanguard: nuove partnership e potenziamento del supporto ai consulenti

A
A
A
di Redazione 18 Gennaio 2023 | 11:31

A quattro anni dal suo ingresso in Italia con la quotazione dei primi ETF su Borsa Italiana, Vanguard punta a crescere ulteriormente sul mercato italiano, confermando la strategia di coinvolgimento e supporto ai consulenti finanziari e la finalizzazione di accordi con società di gestione, reti di consulenza finanziaria e private banking, sulla scia di quelli già siglati con Banca Widiba, Banca Aletti e, più recentemente, con Gimme5. L’obiettivo è continuare ad alimentare il processo di democratizzazione degli investimenti, principalmente attraverso prodotti passivi e a basso costo accessibili a tutti gli investitori.

Simone Rosti, responsabile per l’Italia e Sud Europa di Vanguard, commenta: ““Sempre di più, anche in Italia, gli ETF sono riconosciuti come uno strumento ineludibile per la gestione dei portafogli, sia istituzionali sia privati. La diffusione dei prodotti a gestione passiva continua a crescere in modo costante tra i consulenti finanziari italiani. Il nostro obiettivo è costituire solide partnership per consentire agli investitori di accedere all’intera gamma delle nostre soluzioni che fanno capo ai principi cardine della filosofia di Vanguard, particolarmente funzionali in contesti di alta volatilità come quello attuale: obiettivi chiari, asset allocation bilanciata, disciplina e, ovviamente, costi bassi”.

Nel 2022, i flussi di raccolta degli ETF di Vanguard quotati su Borsa Italiana sono stati positivi per 1.2 miliardi di euro, in controtendenza rispetto all’intera industria degli ETF in Italia. In evidenza, Vanguard LifeStrategy®, la gamma “one stop shop” di portafogli di ETF multi-asset che prevedono un’allocazione completa in azioni e obbligazioni e che a oggi contano circa 400mln di euro di patrimonio in gestione. Anche le soluzioni ampiamente diversificate, come il Vanguard FTSE All World ETF, considerato come un “coltellino svizzero” in grado di diversificare l’investimento su oltre 4mila titoli azionari sottostanti, hanno incontrato il favore dei consulenti. L’offerta complessiva è stata inoltre arricchita dalla quotazione su Borsa Italiana dal lancio di soluzioni indicizzate azionarie e obbligazionarie con focus ESG.  Nell’ambito dell’attività di supporto ai consulenti finanziari è stato lanciato il programma Vanguard 360 che si compone di quattro diverse tipologie di servizi: analisi e commenti, formazione e conoscenza, servizi di portafoglio e supporto marketing. “Sono stati oltre mille gli utenti unici che hanno partecipato ai nostri webinar nell’ambito del programma 360”, continua Rosti. “A partecipare alle nostre iniziative non sono solo i consulenti indipendenti, ma anche consulenti finanziari tradizionali che dimostrano un grande interesse per le soluzioni passive”.

L’impegno di Vanguard nei confronti del mercato italiano è ulteriormente confermato dal costante rafforzamento del team locale che attualmente conta nove persone. Recentemente ha fatto il proprio ingresso negli uffici milanesi di Vanguard Isabella Ciuca nel ruolo di Sales Executive. “Nella sede di Milano continuiamo ad aggiungere risorse per raggiungere i nostri obiettivi, tenendo conto dei valori di uguaglianza di genere, diversità e inclusione”, aggiunge Rosti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti