Etf: da JP Morgan AM tre nuovi azionari attivi su large cap Usa

JP Morgan AM, attualmente il maggiore provider di ETF attivi dell’industria per masse in gestione, ha lanciato tre nuovi ETF azionari attivi che investono su large cap statunitensi facendo leva su un approccio di investimento collaudato nel tempo e su team di gestione di comprovata esperienza:

  • – JPMorgan Active US Core UCITS ETF (ticker: JUSE)
  • – JPMorgan Active US Value UCITS ETF (ticker: JAVA)
  • – JPMorgan Active US Growth UCITS ETF (ticker: JGRO)

JUSE offre agli investitori un portafoglio composto delle migliori idee su società statunitensi a grande capitalizzazione e ha come benchmark di riferimento l’indice S&P 500. I Portfolio Manager David Small e Danielle Hines, supportati da un team dedicato di oltre venti analisti specializzati sull’azionario statunitense, che partecipano attivamente al processo decisionale di investimento, ritengono che le azioni siano spesso valutate in modo errato dal mercato rispetto al loro reale valore di lungo termine. L’obiettivo è quello costruire un portafoglio che sovraperformi regolarmente il benchmark concentrandosi sulle migliori idee di investimento, con un orizzonte temporale di lungo termine. Al lancio, JUSE deterrà tra gli 80 e i 90 titoli e avrà un Total Expense Ratio (Ter) di 39 punti base.

JAVA, che ha invece come indice di riferimento il Russell 1000 Value, combina due strategie di gestione collaudate in casa J.P. Morgan Asset Management: U.S. Value, che si concentra su società di elevata qualità le cui azioni sono interessanti dal punto di vista delle valutazioni, e Large Cap Value, che si concentra prevalentemente sulla valutazione di società sottovalutate. Dalla combinazione al 50% di questi approcci complementari fondamentali, gli investitori avranno accesso a un ETF ben bilanciato nella categoria large cap value, che mira a individuare le società che si trovano all’intersezione tra qualità e valore. Gestito da Clare Hart, Andrew Brandon, David Silberman e Scott Blasdell, JAVA deterrà tra i 130 e i 200 titoli al lancio e avrà un Ter di 49 punti base.

JGRO utilizza come benchmark l’indice Russell 1000 Growth e mira a individuare le opportunità di crescita sottovalutate dal mercato e le società che possiedono un buon momentum. Come JAVA, anche JGRO combina due delle strategie azionarie attive di J.P. Morgan Asset Management: Large Cap Growth e Growth Advantage, che saranno integrate al 50% per costruire un portafoglio diversificato di titoli growth statunitensi. Pur essendo principalmente focalizzati sui titoli large cap, i Portfolio Manager Giri Devulapally, Felise Agranoff e Tim Parton hanno la flessibilità di investire nelle migliori società growth, indipendentemente dalla loro capitalizzazione di mercato. Al momento del lancio, JGRO avrà tra i 100 e i 140 titoli e un Ter di 49 punti base.

Travis Spence, Head of ETF Distribution EMEA, ha commentato: “Siamo lieti di ampliare la nostra piattaforma con una gamma di ETF azionari attivi sulle large cap degli Stati Uniti, del tutto trasparenti, che offrono agli investitori l’accesso ad alcuni dei nostri migliori gestori di portafoglio, con comprovati track record. attraverso il veicolo dell’ETF. JUSE, JAVA e JGRO rappresentano una tappa evolutiva entusiasmante per gli investitori che, per la parte core dei portafogli, sono alla ricerca di soluzioni mattoncino al fine di ottenere un alfa più elevato”.

JUSE, JAVA e JGRO sono stati quotati su London Stock Exchange, Borsa Italiana e Deutsche Börse Xetra.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!