Etf: Barclays batte Deutsche Bank in volata

A
A
A
di Francesco Biraghi 6 Ottobre 2008 | 15:00
Ennesima giornata caratterizzata dall’alta volatilità, quella di venerdì 3 ottobre, per gli Etf quotati a Piazza Affari. Al primo posto nella nostra classifica troviamo iShares Dj Stoxx 600 Basic Resources Swap con una performance di +6,27%, seguito dall’Etf della stessa emittente Dj Stoxx 600 Banks Swap con un +6,25%.

Barclays Global Investors con il marchio Ishares riesce quindi a superare, seppur di poco, il concorrente tedesco Deutsche Bank. Gli Etf di Db X-trackers che investono negli stessi settori della concorrente inglese, si posizionano infatti al terzo posto con Db X-Trackers Dj Stoxx 600 Banks (+6,24%) e al quarto posto con Db X-Trackers Dj Stoxx 600 Basic Resources (+6,23%).

Rimbalzano quindi i settori europei delle materie prime e i bancari, due dei comparti che hanno sofferto maggiormente in queste ultime settimane. I primi seguono l’indice Dj Stoxx 600 Basic Resources, indice azionario composto dai titoli delle società europee attive nel settore delle risorse di base. Questi Etf permettono quindi di effettuare un investimento concentrato sul settore europeo delle materie di base.

Si tratta tuttavia di un settore estremamente concentrato con la presenza di pochi operatori, per lo più inglesi. Circa il 70% delle posizioni è relativo a società britanniche e i primi 5 titoli in portafoglio (Rio Tinto, Anglo American, Bhp Billinton, ArcelorMittal e Xstrata) pesano ben oltre il 50% della capitalizzazione complessiva.

I due Etf “Banks” replicano l’indice Dj Stoxx 600 Banks, costituito dai titoli delle principali società europee che operano nel settore bancario, ed è composto attualmente da circa sessanta titoli. All’interno del paniere i titoli maggiori sono Hsbc Holding, Santander, UniCredit, Bnp Paribas, Royal Bank of Scotland, Banco Bilbao, Barclays, Ubs, Intesa Sanpaolo e Société Générale. A livello geografico il peso maggiore è rappresentato dalla Gran Bretagna che supera il 30% sul totale, seguita da Spagna, Italia e Francia, con quote di poco superiori al 10%.

I MIGLIORI ETF ETC
NAV del 03/10 Nome prodotto Perf. Daily
69,31 ISHARES DJ STOXX 600 BASIC RESOURCES SWAP (DE) 6,27%
51,71 ISHARES DJ STOXX 600 BANKS SWAP (DE) 6,25%
51,71 DB X-TRACKERS DJ STOXX 600 BANKS ETF 6,24%
69,67 DB X-TRACKERS DJ STOXX 600 BASIC RESOURCES ETF 6,23%
25,79 SGAM ETF LEVERAGE S&P/MIB 5,12%

I PEGGIORI ETF ETC
NAV del 03/10 Nome prodotto Perf. Daily
16,53 LYXOR ETF BRAZIL (IBOVESPA) -8,88%
8,04 ETFS PHYSICAL SILVER -8,12%
21,11 LYXOR ETF MSCI EMERGING MARKETS LATIN AMERICA -7,15%
29,76 MARKET ACCESS DAXGLOBAL RUSSIA -6,56%
35,47 DB X-TRACKERS DJ STOXX 600 BANKS SHORT ETF -6,24%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf – Long o short su petroliferi e gas?

Etf – La classifica dei più scambiati a maggio per controvalore

Etf – Inflazione al minimo in Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X