L’oro torna sugli scudi: le ragioni, i target e gli Etc a Piazza Affari

L’oro torna a testare i massimi di aprile in area 2.400 dollari per oncia in scia all’indebolimento del dollaro, a sua volta innescato dai recenti dati economici hanno mostrato segnali contrastanti sulla forza dell’economia Usa e le aspettative del mercato che ora prevedono “solo” due tagli dei tassi da parte della Fed entro l’anno.

Attenzione però: queste attese dipendono dai prossimi dati economici, come i dati PCE di base previsti per il 31 maggio e i dati sull’occupazione di inizio giugno.

Il quadro tecnico del prezzo dell’oro

Per allungare ulteriormente il passo e segnare nuovi massimi, il prezzo spot dell’oro dovrà essere in grado di confermare il superamento della resistenza a quota 2.400 in tempi rapidi. In caso contrario potrebbe formarsi un doppio massimo, figura tecnica che in genere anticipa una correzione dei corsi.

Operativamente, al rialzo, i prossimi potenzili obiettivi tecnici del lingotto sono individuabili in area 2.430/2.450 in prima battuta e poi, nel caso, in zona 2.500. Stop loss (o stop and reverse) da posizionare a quota 2.350.

Gli Etc sull’oro a Piazza Affari

Al rialzo sull’oro a Piazza Affari è disponibile una serie di Etc: Wisdomtree Eur Daily Hedged Gold, Wisdomtree Physical Gold, Wisdomtree Gold Bullion Securities, Wisdomtree Gold, Lyxor Etn Gold, Wisdomtree Daily Leveraged Gold, Wisdomtree 3x Daily Long GoldSg Etc Gold +3x Daily Lever Collateral, Wisdomtree Gold 3x Leverage Daily e il Royal Mint Physical Gold Securities ETC .

Mentre al ribasso sono disponibili questi Etc: Wisdomtree 1x Daily Short Gold, Sg Etc Gold -1x Daily, Sg Etc Daily Short -3X Gold Future.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!