Etf su Brasile e Russia, la crisi è emergenza

A
A
A
di Andrea Zona 8 Ottobre 2008 | 11:45
I mercati internazionali non reagiscono alla crisi che si fa sempre più stringente per i paesi emergenti. Brasile e Russia sono i paesi più in difficoltà con performance negative che in questi giorni sono state sempre in doppia cifra. Con questo scenario volano gli short mentre tra le commodities si salvano i beni “rifugio”.

La seduta del 7 ottobre si è chiusa positivamente solo per gli Etf che shortano gli indici di mercato.

Il migliore Etf è stato il DB X-T. DJ Stoxx 600 Banks Short (+3,98%). L’Etf della casa tedesca [s]Deutsche Bank[/s] ha una commissione di gestione annua dello 0,65% e shorta i titoli europei a maggiore capitalizzazione del settore bancario.

Tra gli Etf che shortano gli indici settoriali buone performance anche per il DB X-T. DJ Stoxx 600 Technology Short (+3,77%), per il DB X-T. DJ Euro Stoxx 50 Short Index (+3,57%), per lo Sgam ETF XBear S&P/MIB (+3,46%), per il DB X-T. DJ Stoxx 600 Telecommunications Short (+3,23%) e per lo Sgam ETF Bear S&P/MIB (+3,05%).

Molto male invece gli Etf che investono in Russia e America Latina. Il peggiore di giornata è stato il Market Access DAXGlobal Russia (-9,98%) seguito dal Lyxor Etf MSCI Latin America (-8,83%), dal Lyxor Etf Brazil (-8,8%), dal DB X-T. MSCI Russia (-7,75%) e dal Lyxor Etf MSCI East Europe (-6,21%).
 
Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC), rialzi solo per i metalli preziosi.

L’Etfs Physical Gold è stato il migliore di giornata chiudendo con una performance di +4,33%. Tra i metalli preziosi molto bene anche l’Etfs Physical Silver (+3,18%) e il Lyxor Etf Gold Bullion (+3,03%)

oro continua a trovare un buon supporto. Il mercato, infatti, è convinto che il metallo giallo non potrà scendere: da un lato si ha il salvataggio della finanza mondiale (che creerà inflazione) e dall´altro si ha la possibilità di una serie di fallimenti bancari. Entrambi questi scenari sono positivi per l’oro. Il Financial Times sottolinea il rischio principale: il calo della domanda per la gioielleria.

Male tutti gli altri Etc con petrolio e mais tra i peggiori.

Il petrolio ha chiuso con performance che vanno dal -1,16% dell’Etfs Brent Oil al -4,18 dell’Etfs Forward Petroil Dj-Aig.

Il mais (-3,26%) nonostante il raccolto sia in ritardo paga le previsioni meteo nel centro-ovest degli USA che danno un clima mite in questa parte del paese che non dovrebbe creare ulteriori problemi alla raccolta.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf – Long o short su petroliferi e gas?

Etf – La classifica dei più scambiati a maggio per controvalore

Etf – Inflazione al minimo in Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X