Ancora bene gli short e gli Etf su Brasile

A
A
A
di Andrea Zona 13 Ottobre 2008 | 10:40
Nonostante le rassicurazioni da parte dei governi e delle banche centrali, i mercati internazionali continuano la loro discesa. Ancora una giornata positiva per gli shorts su indici settoriali e per gli Etf che investono in Brasile. Molto male i finanziari e gli asiatici. Tra le commodities tornano a salire le quotazioni dei beni rifugio

La seduta del 10 ottobre si è chiusa positivamente solo per gli Etf che shortano gli indici di mercato e che investono in America Latina.

Il migliore Etf è stato il DB X-T. DJ Stoxx 600 Oil & Gas Short (+11,56%). L’Etf della casa tedesca [s]Deutsche Bank[/s] ha una commissione di gestione annua dello 0,65% e shorta i titoli europei a maggiore capitalizzazione del settore energetico.

Tra gli Etf che shortano gli indici settoriali buone performance anche per il DB X-T. DJ Stoxx 600 Banks Short (+10,4%), per il DB X-T. DJ Stoxx 600 Health Care Short (+9,77%), per lo Sgam ETF XBear S&P/MIB (+8,46%), per il DB X-T. DJ Euro Stoxx 50 Short Index (+7,79%), per il DB X-T. DJ Euro Stoxx Technology Short Index (+7,39%), e per il DB X-T. S&P 500 Short (+7,35%).

Tra gli Etf che investono in America Latina, ottime performance per il Lyxor Etf Latin America (+5,53%), per l’iShares MSCI Brazil (+4,64%), per il DB X-T.MSCI Brazil (+4,38%), per il DB X-T. MSCI Emerging Latin America (+4,16%).

Molto male invece gli Etf che investono in titoli finanziari e in Asia. Il peggiore di giornata è stato il DB X-T. DJ Stoxx 600 Banks (-13,57%) seguito dal Lyxor Etf DJ Stoxx 600 Insurance (-12,78%) e dal Lyxor Etf DJ Stoxx 600 Banks (-11,39%).

Molto male anche gli asiatici con gli Etf su Corea, Cina e Taiwan tra i più in difficoltà. Tra gli asiatici i peggiori sono stati il Lyxor Etf MSCI Korea (-8,68%), il DB X-T. FTSE/Xinhua China 25 Index (-7,41%), il Lyxor ETF China Enterprise (-5,91%), il Lyxor Etf MSCI Taiwan (-5,59%) e l’iShares MSCI Taiwan (-4,39%).
 
Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC), rialzi solo per oro e argento.

Gli Etf sull’oro chiudono tutti in territorio positivo con perfomance tra l’1,78% dell’Etfs Physical Gold e il +2,58% del Lyxor Gold Bullion. Nonostante la chiusura positiva a Piazza Affari degli Etf sull’oro in Usa, il metallo prezioso ha chiuso in rosso. Probabilmente i trader stanno prendendo i loro profitti dove esistono, considerando il forte ribasso per quasi tutti gli altri mercati.

Molto male invece i petroliferi che chiudono con performance pesantemente negative. Il peggiore è stato l’Etfs Gasoline (-10,34%) seguito dall’Etfs Heating Oil (-9,14%) e dall’Etfs Crude Oil (-7,61%). I contratti a breve sono scesi sotto $80 e il contango è in aumento. Le quotazioni hanno toccato i minimi del 2008 e il calo è stato il più grande in una sola settimana dal 2003.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf – Long o short su petroliferi e gas?

Etf – La classifica dei più scambiati a maggio per controvalore

Etf – Inflazione al minimo in Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X