Certificati – UniCredit Markets & Investments punta all'innovazione

A
A
A
di Redazione 31 Ottobre 2008 | 16:00
Bluerating.com ha intervistato Paolo Dal Negro, retail network sales di UniCredit Markets & Investments Banking, presente al Trading Online Expo, per tracciare un bilancio su come si sono comportati finora certificates e covered warrant in un anno molto difficile per i mercati finanziari e quali possono essere i sottostanti su cui puntare e le soluzioni di investimento migliori che questi prodotti posso offrire agli investitori nei prossimi mesi.

Paolo Dal Negro (nella foto) ha confermato che finora i covered warrant hanno registrato un grande succeso sul SeDeX, grazie alla loro caratteristica di saper sfruttare i rialzi e i ribassi dei sottostanti quali azioni e soprattutto indici.

Quest’anno UniCredit Markets & Investments Banking compie 10 anni di attività
nel settore dei covered warrant e certificates. Il 2008, finora, ha aggiunto Dal Negro è stato un anno positivo, perché questi prodotti offrono una strategie di investimento molto diversificata e variegata rispetto alle classiche asset class.

A livello di prodotti, Dal Negro ha affermato che gli Equity Protection
hanno riscosso un buon successo per la loro struttura, che è in grado di fornire la protezione del capitale in caso di forti ribassi del sottostante e anche i Benchmark Certificates su materie prime, paesi emergenti e dell’Europa centro orientale, che hanno risentito di meno della crisi dei mercati.

E per quanto riguardo i prossimi mesi, Dal Negro ha concluso affermando che UniCredit Markets & Investments Banking continuerà a proporre nuove strutture di investimento sulla già vasta gamma di sottostanti sui quali la società lega i propri prodotti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Road to ITForum: con FreeFinance l’educational è sempre al top

Certificati, da Vontobel sei nuovi Cash Collect con Airbag

Certificati, carne vegetale: ecco come sfruttare il nuovo trend

NEWSLETTER
Iscriviti
X