Etf – Obama non basta per uscire dalla crisi

A
A
A
Avatar di Andrea Zona 6 Novembre 2008 | 13:15
Chi si aspettava un effetto Obama sulle borse mondiali sbagliava. I mercati internazionali, dopo 6 sedute positive, hanno chiuso in maniera contrastante. Le borse mondiali erano salite fino all’apertura di Wall Street che ha bocciato, almeno per il momento il successo di Obama chiudendo ampiamente in rosso.

La seduta del 5 novembre si è chiusa positivamente per tutti gli Etf che investono in Asia.

Il migliore Etf è stato il DB X-T. MSCI EM Asia TRN Index con una performance di +7,47%. L’Etf della casa tedesca Deutsche Bank ha una commissione di gestione annua dello 0,65% e investe in titoli ad alta capitalizzazione delle borse emergenti asiatiche.

Tra gli asiatici bene anche il Lyxor Etf FTSE Rafi Japan (+5,44%), per l’iShares FTSE Epra/Nareit Asia Property Yield (+2,68%) e per il DB X-T. FTSE Vietnam (+2,19%).

Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC), bene i metalli preziosi ad esclusione dell’oro.

Il migliore Etc è stato l’Etfs Physical Platinum (+7,88%), seguito dall’Etfs Palladium (+1,53%) e dall’Etfs Silver (+1,38%). L´oro ha registrato una seduta al ribasso ieri nonostante il calo per il dollaro USA e le indicazioni che le banche centrali nel mondo continueranno ad abbassare i tassi d´interesse. In controtendenza è stato l´argento che inizia a ridurre il differenziale oro/argento dal livello elevato registrato in questi ultimi mesi.

Male i petroliferi con performance comprese tra il -2,83% dell’Etfs Brent Oil e il -0,83% dell’Etfs Heating Oil. Forte calo per il petrolio a causa dei dati negativi per l´indice ISM, anche se le scorte non sono risultate in aumento come per le ultime settimane. Sono rimaste invariate a 311,9 milioni di barili. Le scorte per la benzina hanno indicato un aumento di 1,1 milioni di barili per la settimana. Durante le ultime 4 settimane, i consumi negli USA sono stati in calo per il 2,3% rispetto allo stesso periodo nel 2007. Il tasso di utilizzo delle raffinerie è rimasto invariato a 85,3%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf – Long o short su petroliferi e gas?

Etf – La classifica dei più scambiati a maggio per controvalore

Etf – Inflazione al minimo in Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X