La forza degli Etf obbligazionari

A
A
A
Avatar di Redazione 20 Novembre 2008 | 09:00
Bluerating.com ha intervistato Emanuele Bellingeri, responsabile vendite iShares per l’Italia, per avere una view di mercato sugli Etf. Da inizio anno al 14 novembre 3 Etf iShares hanno registrato performance molto positive. Il manager ha spiegato i motivi di un simile risultato e ha sottolineato l’importanza degli ETF su obbligazioni governative come un valido mix di gestione dei rischi e rendimenti.

Al 14 novembre i vostri 3 Etf iShares Usd Treasury Bond 7-10; 1-3 e Tips,  hanno registrato performance da inizio anno tra le migliori nel loro settore, e rispettivamente per 20,5%,18% e 11,2%. Può indicarci i motivi di un simile successo per ciascuno dei tre prodotti?
Le ragioni per cui questi prodotti sono stati fra i best performer sono da ricercare extra-rendimenti originati dal rapporto dollaro/euro. Ciò però  potrebbe rappresentare un problema e un cambio della tendenza del rapporto dollaro euro potrebbe facilmente invertire questo trend.
Un valido esempio è rappresentato dall’iShares $ Treasury Bond 7-10 che è, fra gli ETF iShares quotati su Borsa Italiana, il best performer. La performance YTD è pari al +9,39% (espressa in Euro, che è la valuta con cui l’Etf viene scambiato), mentre il NAV sottostante in dollari è di +5,09%. Più significativo è sottolineare i rischi valutari su un orizzonte temporale di tre anni con il NAV in euro che è del +3,16% a fronte del +20,98% di quello in dollari. Ciò dimostra che le recenti performance possono essere attribuite alle oscillazioni del cambio euro/dollaro.

Per trarre ancora buone performance dall’attuale contesto di crisi dei mercati, nei prossimi mesi su quali tipologie di sottostanti tra tematici, qualitativi o quantitativi sarà conveniente creare dei nuovi Etf?
A nostro parere un investitore prudente che vuol tenere sotto controllo i rischi  e mantenere un’esposizione obbligazionaria potrebbe considerare l’iShares € Government bond, che offre un’esposizione fixed income senza prendere rischi valutari.

Se un promotore volesse inserire in questo momento un Etf nel portafoglio di un cliente, su quali tipologie di prodotti farebbe bene a orientarsi?

Da un punto di vista di efficienza del portafoglio, gli ETF obbligazionari offrono vantaggi in termini di gestione complessiva dei rischi, e in un contesto come quello attuale gli ETF su obbligazioni governative rappresentano un adeguato mix di gestione dei rischi e rendimenti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bellingeri lascia iShares per Credit Suisse

Etf e fondi hedge vanno a braccetto

Consulenti, tutti i numeri della passione per gli Etf

NEWSLETTER
Iscriviti
X