Certificati, consigli per gli acquisti

A
A
A
di Redazione 26 Novembre 2008 | 09:20
Durante il convegno intitolato: “I Certificati: strumenti di ottimizzazione per portafogli Private”, organizzato da Acepi e Aipb giovedì scorso a Milano, Bluerating.com ha intervistato Mauro Giangrande, responsabile X-Markets Deutsche Bank per l’Italia, che è anche socia dell’Associazione italiana dei certificati e dei prodotti di investimento, per sapere quali certificati in questo momento è bene tenere d’occhio, e per quali motivi è preferibile scegliere questi prodotti rispetto ad altri.

Per Mauro Giangrande (nella foto), responsabile X-Markets Deutsche Bank per l’Italia, i certificati che in questo momento possono soddisfare le diverse propensioni al rischio dei risparmiatori, sono senza dubbio gli Equty Protection, che consente di proteggere fino al 100% del capitale investito ma anche di beneficiare dei rialzi del sottostante. Ci sono poi i Bonus certifictaes e i Twin Win che non garantiscono che non garantiscono il 1000% del capitale a scadenza, ma consentono di ottenere performance positive anche quando il titolo o l’indice a cui il prodotto è legato registri un andamento negativo.

Giangrande sottolinea poi 2 buoni motivi per cui un investitore o un promotore dovrebbe scegliere i certificati piuttosto che un altro prodotto e che sono trasparenza informativa e chiarezza nei prezzi grazie alle quotazioni in tempio reale di Borsa Italiana

E sul lancio di nuovi prodotti targati X-Markets, Giangrande conclude affermando che la società si orienterà su sottostanti legati ai principali indici mondiali e su titoli come Eni e Enel.

Se vuoi ascoltare l’intervista completa clicca sul podcast.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati: Vontobel nomina il nuovo responsabile per l’Italia

Certificati, da Vontobel una serie di Mini Future sui diritti di emissioni di carbonio

Certificati, da Cirdan Capital un prodotto sulle new entry del Dax

NEWSLETTER
Iscriviti
X