Db x-trackers lancia 4 Etf sul rischio di credito

A
A
A
di Redazione 17 Dicembre 2008 | 11:15
Da domani db x-trackers quota a Piazza Affari 4 etf sul rischio di credito di 25 società del settore finanziario. I nuovi “cloni” replicheranno la performance di indici itraxx®, disponibili nella versione long e short e saranno rappresentativi di panieri di contratti credit default swap.

Saranno disponibili da domani su ETFplus di Borsa Italiana 4 nuovi ETF targati db x-trackers.

Si tratta del db x-trackers II iTraxx® Europe Senior Financial 5 Year TR Index ETF Long e Short e del db x-trackers II iTraxx® Subordinated Financial 5 Year TR Index ETF Long e Short.

I nuovi cloni sugli indici iTraxx Financial consentono ad investitori istituzionali e privati di esporsi, tramite gli indici Long, al rischio di credito di 25 società finanziarie operanti nel settore finanziario, e tramite gli indici short, di proteggersi da un peggioramento delle condizioni del credito delle stesse.

Gli indici iTraxx® Total Return Senior e Subordinated Financial, inoltre, si espongono a Credit Default Swap a 5 anni che vengono rinnovati semestralmente in modo da conservare un’esposizione al contratto più recente e investono al tasso EONIA il denaro non utilizzato per l’esposizione creditizia.

Gli indici si differenziano tra loro perché nella versione Senior Financials, il debito emesso dalle società prese in considerazione appartiene alla categoria senior, cioè a quella tipologia di debito che ha diritto di rimborso privilegiato in caso di liquidazione della società emittente. Mentre nella versione Subordinated Financials il debito considerato appartiene a quella categoria che ha diritto di rimborso in via subordinata al debito senior in caso di liquidazione dell’emittente.

“Con questi prodotti Deutsche Bank ha completato la gamma di Etf che consentono agli investitori di accedere al mercato dei CDS tramite fondi armonizzati quotati in Borsa, – afferma Mauro Giangrande (nella foto), Responsabile piattaforma db x-trackers per l’Italia -. “Inoltre, le due versioni, long e short, soddisfano sia un’ottica di investimento tesa ad un miglioramento delle condizioni del mercato del credito sia un’ottica maggiormente improntata alla copertura”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf – Long o short su petroliferi e gas?

Etf – La classifica dei più scambiati a maggio per controvalore

Etf – Inflazione al minimo in Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X