ETFplus, dominano liquidità e petrolio

A
A
A
di Redazione 11 Novembre 2008 | 09:30
Bluerating.com ha stilato la classifica dei migliori Etf e Etc, trattati sull’ETFplus di Borsa Italiana, nella settimana che va dal 3 al 7 novembre. Come la settimana precedente, nella prima categoria Lyxor ha piazzato sul gradino più alto del podio il LYXOR ETF EURO CASH. Mentre tra gli Etc, è entrato di prepotenza al primo posto l’ETFS Crude Oil di ETF Securities.

Ecco di seguito la classifica dei migliori Etf e Etc, trattati sull’ETFplus di Borsa Italiana, nella settimana che va dal 3 al 7 novembre stilata da Bluerating.com:

I migliori Etf della settimana per controvalore

Nome Etf Controvalore (mil. €) Numero Contratti
LYXOR ETF EURO CASH 117 1.024
DB X-TRACKERS II EONIA TRI 82 444
LYXOR ETF DJ EURO STOXX 50 72 1.473

Nella prima settimana di novembre sono poche le novità da segnalare con i risparmiatori che hanno continuato a investire su Etf a basso profilo di rischio. Sono infatti ancora gli Etf sulla liquidità e sull’Europa ad attirare l’attenzione dei risparmiatori. Tra i primi tre Etf, rispetto alla settimana precedente, l’Etf sull’indice DJ Euro Stoxx 50 ha sorpassato l’iShares DJ Euro Stoxx 50, riconquistando così il terzo posto perso la settimana precedente.

A livello generale
, il mercato degli Etf ha chiuso 35.889 contratti per un controvalore complessivo di 911,4 milioni di euro.

I migliori Etc della settimana per controvalore

Nome Etc Controvalore (mil. €) Numero Contratti
ETFS CRUDE OIL 4,5 405
ETFS PHYSICAL GOLD 2,5 74
ETFS GOLD 1,6 114

Nella prima settimana di novembre gli etc sull’oro si mantengono nella zona alta degli scambi per controvalore, ma riducono sensibilmente la percentuale degli scambi rispetto alla settimana precedente che è passata dal 50 al 25%, mentre è entrato di prepotenza l’ETFS Crude Oil sul petrolio con scambi per 4,5 milioni e 405 contratti chiusi.

E secondo Massimo Siano, responsabile per l’Italia per ETF Securities, intervistato da Bluerating.com, questo boom è dovuto al fatto che “il mercato italiano sembra credere ad un rialzo del greggio. E’ proprio il caso di dire che per gli investitori italiani il taglio dei tassi di interesse da parte delle maggiori banche centrali rischia di buttare piu’ benzina sul fuoco dell’ inflazione“.

A livello generale, il mercato degli Etc ha chiuso 1.817 contratti per un controvalore complessivo di 19,4 milioni di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X