ETF Securities: gli investitori scoprono gli hard asset

A
A
A
Avatar di Redazione 4 Luglio 2008 | 16:00
Nel report relativo all’ultima settimana di giugno oro e platino sono stati i principali beneficiari della crescente instabilità finanziaria su scala globale e del deciso incremento dell’inflazione oltre a palladio e argento. Tra le novità cresce l’interesse verso gli Etc leveraged. E al di là dei metalli preziosi, il prodotto più scambiato della settimana è stato l’ETFS Short Crude Oil.

Ecco il report, pubblicato da ETF Securities, relativo all’ultima settimana di giugno sulle negoziazioni degli Etc.

Lo slogan della settimana è: “Gli investitori scoprono gli hard asset per rispondere a inflazione e crescente instabilità finanziaria”.

ETFS Physical Gold ha visto crescere il flusso positivo durante l’ultima settimana di 89milioni di dollari: l’attivo gestito totale (AUM) di questo Etc ha raggiunto 1,2 miliardi di dollari. Anche ETFS Physical Platinum ha registrato una crescita consistente e, con 51 milioni di dollari nell’ultima settimana, l’attivo gestito ha raggiunto 821 milioni di dollari.

Con le preoccupazioni per l’instabilità finanziaria su scala globale e il deciso incremento dell’inflazione, cause delle scarse performance di molti mercati finanziari, gli investitori sembrano guardare agli hard assets come strumenti di stabilità. Se oro e platino sono stati i principali beneficiari di questa situazione, anche ETFS Physical Palladium (vedi grafico a fianco), con un +110 milioni di dollari dall’inizio del 2008, ETFS Leveraged Silver, +90 milioni di dollari nello stesso periodo, e gli Etc sugli altri metalli preziosi hanno registrato flussi positivi.

È anche interessante notare che cresce l’interesse verso alcuni degli Etc leveraged sui metalli preziosi (doppia la percentuale di movimenti giornalieri rispetto al sottostante), con ETFS Leveraged Silver al primo posto (+11 milioni di dollari dalla quotazione di marzo) seguito da ETFS Leveraged Gold (+10 milioini di dollari).


Al di là dei metalli preziosi, l’Etc più scambiato della settimana è stato ETFS Short Crude Oil (vedi grafico sotto)Gli investimenti di questo Etc sono cresciuti di 16 milioni di dollari nell’ultima settimana, portando gli afflussi totali, dalla quotazione alla fine di Febbraio 2008,  a 277 milioni di dollari.


Gli investitori sembrano essere diffidenti dell’aumento dei prezzi del petrolio e stanno proteggendo i loro portafogli da una possibile caduta dei prezzi. 

Sebbene quest’anno il settore agricolo ha registrato, generalmente, forti aumenti in termini di performance sia di investimenti che di prezzo, recentemente è stato meno favorito.

Nell’ultima settimana infatti ETFS Agriculture ha registrato deflussi pari a 23 milioni di dollari ed ETFS Wheat pari a 5 milioni di dollari. Dall’inizio dell’anno, comunque, ETFS Agriculture mantiene le sue posizioni come terzo Etc più scambiato: più di 500 milioni di dollari di investimenti, dietro a ETFS Physical Gold and Physical Platinum.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X