ABN Amro usa WhatsApp per i pagamenti digitali

A
A
A
Daniel Settembre di Daniel Settembre 24 Giugno 2016 | 10:24

Non è certo una novità usare le app di messaggistica istantanea come veicolo per i pagamenti digitali, dal momento che anche Facebook sta cercando di entrare nel mondo dei pagamenti digitali con la propria piattaforma Messenger. La banca olandese ABN Amro, invece, userà WhatsApp per fornire un collegamento diretto tra le app mobile di pagamento dei clienti e gli elenchi di contatti della popolare chat.Tikkie

La nuova applicazione dell’istituto si chiama Tikkie e consente infatti agli utenti di selezionare una persona tra i loro contatti WhatsApp per inviare una richiesta di pagamento con un semplice click al link di collegamento al servizio di pagamento online iDeal. I fondi trasferiti su iDeal sono accreditati automaticamente sul conto corrente del cliente. ABN Amro nell’ultimo periodo sta attivamente esplorando nuovi sistemi di pagamento digitale con l’obiettivo di offrire servizi finanziari tramite social.

A febbraio, infatti, la banca ha messo a disposizione un nuovo canale di comunicazione su Snapchat, l’app di condivisione temporanea di foto. Gli utenti possono porre domande alla banca tramite un servizio che aiuta anche a gestire il proprio denaro con consigli finanziari. Una mossa con lo scopo di avvicinare alla banca quella fascia di clienti giovani e studenti, che sempre di più richiedono velocità di risposta e assistenza.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assiteca Sim e Abn Amro Life, stretta di mano nelle polizze

Classifiche Bluerating: Abn Amro in testa tra i diversificati aggressivi

ABN Amro applica la blockchain al settore della logistica

NEWSLETTER
Iscriviti
X