Quasi la metà dei nordamericani abbraccia la consulenza automatizzata

A
A
A
di Daniel Settembre 1 Luglio 2016 | 11:55

Secondo una recente ricerca condotta da Accenture, quasi la metà dei clienti bancari del Nord America sono aperti a sperimentare una consulenza finanziaria digitale. Su oltre 4.000 persone che hanno preso parte al sondaggio negli Stati Uniti e in Canada, il 79% afferma di essere disposto a provare la consulenza automatizzata per allocare i propri investimenti, il 74% per scegliere un conto bancario e il 69% per decidere il miglior piano pensionistico.

Secondo la metà degli intervistati, la velocità e la convenienza è il maggiore vantaggio del robo-advisor, seguito dai minori costi per il 29%. La categoria più interessata a questo tipo di servizi è quella fascia di clientela dei Millennials e benestante. Di circa l’11% dei clienti del Nord America che hanno cambiato banca lo scorso anno, continua il report, un terzo di essi ha scelto un fornitore bancario non tradizionale – come per esempio una banca online – contro il 23% che sono ad una grande banca nazionale.

E ancora: un quarto di tutti gli intervistati degli Stati Uniti prenderebbe in considerazione il passaggio a una banca senza sportelli, tre punti percentuali in più rispetto allo scorso anno, con la percentuale di aumento tra i Millennials e clienti mass affluent.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti