Cresce il mobile banking in Europa

A
A
A
Avatar di frese7 luglio 2016 | 14:38

Continua la crescita dell’adozione da parte della clientela del mobile banking in Europa. Quasi la metà dei possessori di telefono ora gestiscono i loro conti bancari attraverso i loro telefoni cellulari. Lo rileva una ricerca firmata Ing che ha condotto un sondaggio su quasi 15.000 persone in 13 Paesi europei e che mostra che la quota di utenti che fanno accesso al mobile banking da dispositivi smartphone in Europa è passata dal 41% nel 2015 al 47% di quest’anno. E il trend non sembra diminuire visto che si prevede che il grado di adozione possa ancora aumentare di circa il 12% nel corsi dei prossimi 12 mesi.

Il boom sta avendo un impatto positivo sulla gestione del denaro, con il 71% degli utenti di telefonia mobile nei 13 Paesi europei presi in considerazione che dichiarano come gestire le proprie finanze sia più comodo. A fare la parte del leone nella classifica europea è l’Olanda con il 63% di adozione, seguita dal Regno Unito con il 55%. Sulla parte bassa della classifica la Romania con solo il 22% dei romeni che usano il mobile banking.

Sempre parlando di banche 2.0, anche i pagamenti mobile sono in crescita costante, con il 40% degli intervistati europei hanno utilizzato un app di mobile payments quest’anno, rispetto al 33% nel 2015. Le ragioni principali nell’utilizzo di applicazioni di questo genere troviamo la velocità al primo posto (citata dal 53%) e la facilità di utilizzo (45%) e la possibilità di utilizzarli in luoghi diversi (34%).

“La rivoluzione mobile non è una moda”, ha commentato Ian Bright, economista senior di Ing. “Non solo persone vogliono utilizzare il loro telefono cellulare nella vita di tutti i giorni, ma vogliono anche gestire al meglio i propri risparmi”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, ecco il segreto per non mollare

Carige, resa dei conti a settembre

Banche, lo spauracchio dei tagli al personale

Banche, 11 proposte per cambiarle

Credem, utile sugli scudi e le polizze spingono

Mediolanum, dopo l’estate in arrivo novità sulla protezione dei clienti

IWBank PI, utile e raccolta da capogiro

Saxo bank e B.Generali, matrimonio d’eccellenze

Allianz Bank FA, l’evoluzione passa dalle unit linked

Banca Sistema, la forza dell’utile

Addio a Mario Incrocci, nome storico delle reti

B.Generali batte il consensus e regala masse record

Fineco, la rete si rinnova con giovani e bancari

Consulente indagato, sequestrati 4 milioni a IWBank

Tagli Unicredit, Salvini dice la sua

B.Generali-Nextam Partners, affare fatto

Bce: tassi fermi ma serve sostegno

Deutsche Bank, la ristrutturazione pesa sui conti

Banca Generali, uno sponsor a 5 stelle

Diamanti in banca, ecco il background giuridico

Fineco regina degli scambi

Bancari, il contratto deve affrontare i cambiamenti

Rendiconti Mifid 2: Banca Generali, il valore della sintesi

Widiba, la cultura finanziaria va al mare

Ubi Banca, sprint nei pagamenti

Assopopolari, nel segno della cooperazione bancaria

Deutsche Bank, la borsa premia la cura-choc

Intesa, private banking sulle Dolomiti

Mediolanum, la raccolta trabocca di gestito

Banche, lo spread regala un miliardo

Assoreti: a maggio tanta liquidità e poco gestito

Banche e reti, i consulenti hanno una marcia in più

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Ti può anche interessare

Blockchain a passo di leasing

Tutto pronto per il Salone del leasing, che avrà come focus il business matching e l'innovazione di ...

Pagamenti online più facili e veloci con Adyen

Sbarca in Italia la fintech olandese, protagonista di una delle più grandi Ipo di tecnologia degli ...