Apple Pay ora disponibile per Visa in Svizzera

A
A
A
Avatar di Ettore Mieli 11 Luglio 2016 | 08:55

Visa ha annunciato che 1 milione di titolari di carte Visa in Svizzera hanno ora accesso ad Apple Pay per ora disponibile per i clienti di Cornèrcard e Bonuscard.ch. Apple Pay potrà essere utilizzato presso gli oltre 100.000 terminali POS presenti in territorio elvetico. Entro il 2020, tutti i terminali di pagamento Visa accetteranno pagamenti contactless.

Apple Pay può essere utilizzato ovunque sia accettato un pagamento contactless Visa. Gli esercenti non dovranno effettuare alcuna modifica ai terminali della loro infrastruttura POS per accettare pagamenti Visa con Apple Pay, poiché i pagamenti contactless con dispositivi mobili funzionano con la medesima tecnologia dei pagamenti contactless Visa con carta. Oggi, in Europa, i pagamenti contactless Visa, via carta o via dispositivi mobili, rappresentano 1 pagamento su 5 presso i terminali POS, in crescita di oltre il 21% rispetto al 2014.

La sicurezza e la privacy sono i punti di forza di Apple Pay. I clienti di BonusCard.ch e Cornèrcard che utilizzeranno Apple Pay, e aggiungeranno una carta Visa virtualizzata all’interno del servizio Apple Pay, non avranno alcun dettaglio personale o sensibile inserito nel dispositivo mobile o nei server Apple, ma godranno dell’elevata sicurezza della tecnologia “token” di Visa. Visa genera un codice unico o un Device Account Number, il token appunto, che sarà assegnato e conservato nel dispositivo mobile Apple a tutela dell’utente perché il token può essere usato per autorizzare pagamenti senza consentire l’accesso alle informazioni di conto corrente o di profilo. Se per esempio un dispositivo Apple, come l’iPhone o l’iPad, equipaggiato con un token viene smarrito o rubato, il token di pagamento associato a quel dispositivo può essere facilmente e tempestivamente disabilitato. Tutto ciò senza necessità di bloccare e riemettere la carta Visa associata o qualsiasi altro token associato al conto del titolare Visa. I consumatori che usano le loro carte Visa all’interno di Apple Pay potranno beneficiare degli stessi vantaggi che godono con le loro carte Visa tradizionali.

Il servizio di tokenizzazione di Visa consente ai titolari Visa di inserire le proprie carte Visa nell’Apple Wallet o selezionando la carta già in utilizzo presso il proprio iTunes account oppure aggiungendo altre carte Visa in loro possesso. Per effettuare un pagamento Apple Pay presso un terminale POS i titolari Visa posizioneranno il loro iPhone o il loro iPad vicino al terminale con il loro dito premuto sul Touch ID. Apple Pay è operativo presso i terminali POS con i dispositivi iPhone 6, iPhone 6 Plus; mentre in futuro si potrà utilizzare Apple Pay anche su iPhone SE e Apple Watch.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Apple Card, la nuova carta di credito della mela morsicata

Gestori globali, ecco i titoli preferiti

Apple lancia una nuova carta di credito con Goldman Sachs

Apple, la Mela è caduta in testa alle borse

I big tech del mondo schivano 71 miliardi di tasse

Apple cade in borsa, vende meno iPhone del previsto

L’iPhone day fa correre Stmicroelectronics a Milano

Da Apple bonus multimilionario a Tim Cook

Wall Street, Apple perde quota dopo la trimestrale

La giornata a New York: occhio a Apple, GM, Ford e le banche

Apple segna nuovi massimi storici a Wall Street

Apple Pay, presto il debutto in Italia

Non combattete la disruption

Addio petrolio, benvenuta tecnologia: quali erano le 5 aziende di maggior valore nel 2006 e quali sono nel 2016

Wall Street perde quota, delude la trimestrale di Apple

Perché Apple non convince i cinesi (con il suo ultimo evento)?

Wall Street in stallo: brilla Monsanto, incerta Apple

Apple Pay si muove: avviati i primi contatti con le banche italiane

Apple reaches a new milestone: 1 billion iPhones sold

Apple mette di buon umore Wall Street

Anche Equitalia si fa digital, lanciata l’app per pagare via mobile e tablet

Google non sarà mai una banca

Apple Pay sbarca anche in Canada

Promotori, le 5 app da mettere al polso

New York sottotono, calo di Apple pesa più del recupero del greggio

Apple piace agli investitori di New York

Apple, la iBank si fa sempre più vicina

Wall Street spera in una ripresa più solida

Bnp Paribas, idee per investire su Apple

Apple attacca Nokia: “copiano”

NEWSLETTER
Iscriviti
X