Assicurazioni: le compagnie salvano il business solo alleandosi con l’Insurtech

A
A
A
di Marco Barlassina 20 Luglio 2016 | 11:25

Più profitti e un migliore servizio alla clientela. Sarebbero questi per le compagnie assicurative tradizionali i risultati dell’incontro con l’Insurtech, ossia con il mondo della tecnologia applicata alle polizze.

A dirlo è un nuovo report elaborato da Startupbootcamp InsurTech e Pwc. Secondo lo studio i nuovi attori dell’Insurtech stanno rivoluzionando lo scenario disegnando nuovi prodotti capaci di incontrare i bisogni dei clienti e stabilendo maggiori livelli di trasparenza.
Questi nuovi entranti sono attualmente posizionati più come dei supporti che non come dei distruttori e completeranno l’offerta degli assicuratori piuttosto che rimpiazzarla.

Gli investimenti nel Fintech e nell'Insurtech

Gli investimenti nel Fintech e nell’Insurtech

Ecco di seguito i principali risultati dello studio:

– nonostante l’Insurtech stia crescendo rapidamente non ha ancora raggiunto la scala dell’industria Fintech, ma questo sta cambiando rapidamente. Nel primo trimestre del 2016 gli investimenti nell’Insurtech hanno raggiunto la cifra mai toccata di 650 milioni di dollari;

– le società dell’Insurtech potrebbero operare come supporti più che come distruttori, ad esempio per incontrare i nuovi bisogni dei clienti, per costruire relazioni più forti, per sviluppare l’utilizzo di dati e analytics;

– la maggioranza delle startup Insurtech stanno innovando nell’area del rapporto con i clienti. Il 35% delle applicazioni sviluppate sono finalizzate a migliorare la qualità e la frequenza con cui la clientela interagisce con la compagnia;

– molte compagnie di assicurazione vedono un grosso potenziale per l’Insurtech nella trasformazione del back-office, ossia nell’operatività interna delle compagnie;

– fare leva sulle tecnologie emergenti può essere uno dei modi a disposizione delle società Insurtech per innovare, ma non è l’unico. I più grandi innovatori combinano il digitale con un tocco umano;

la collaborazione tra compagnie tradizionali e startup Insurtech è la più grande opportunità. Non a caso l’80% dei partner di Startupbootcamps’s ha in corso delle partnership con startup;

il 90% dei manager delle compagnie tradizionali ritiene che almeno parte del loro business sia a rischio a causa dei player operanti nell’Insurtech.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Credem, la spinta assicurativa passa dal multiramo

Record polizze: “Così è la Vita”

Consulenti finanziari, gli Etf possono essere la svolta per il portafoglio dei clienti

NEWSLETTER
Iscriviti
X