Apple Pay si muove: avviati i primi contatti con le banche italiane

A
A
A
Marco Barlassina di Marco Barlassina5 agosto 2016 | 15:09

Quanto manca all’arrivo del servizio di pagamento Apple nel nostro Paese? Probabilmente meno di quanto non ci si aspetti. Almeno secondo quanto risulta ad iFinance.

Emissari di Apple Pay, stando a quanto riferiscono fonti finanziarie, avrebbero infatti già avviato abboccamenti con alcune delle principali banche italiane per dare vita a una partnership nel settore dei pagamenti.

E anche se – dicono le fonti – al momento non ci sarebbero già accordi in dirittura d’arrivo, i tempi per costituire un circuito di banche aderenti potrebbero essere più stretti del previsto. Pur non essendoci al momento piani ufficiali circa l’approdo del servizio di Apple nel nostro Paese, in passato blog specializzati avevano ipotizzato il lancio in Italia nel corso del 2017.

Contattata in merito all’indiscrezione, da Apple non è stato possibile ottenere una risposta.

L’esistenza di un accordo con le banche è fondamentale per il servizio: Apple Pay permette ai possessori di iPhone6, iPad di nuova generazione e Apple Watch di effettuare delle transazioni contactless avvicinando il proprio smartphone a un POS dotato di tecnologia NFC, ma ogni transazione deve naturalmente appoggiarsi a un conto bancario e a una corrispondente carta di credito.

L’Italia appare comunque accerchiata, almeno geograficamente parlando. Apple Pay ha infatti esordito lo scorso 19 luglio in Francia dopo essere sbarcato pochi mesi prima in Svizzera.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Apple Card, la nuova carta di credito della mela morsicata

Gestori globali, ecco i titoli preferiti

Apple lancia una nuova carta di credito con Goldman Sachs

Apple, la Mela è caduta in testa alle borse

I big tech del mondo schivano 71 miliardi di tasse

Apple cade in borsa, vende meno iPhone del previsto

L’iPhone day fa correre Stmicroelectronics a Milano

Da Apple bonus multimilionario a Tim Cook

Wall Street, Apple perde quota dopo la trimestrale

La giornata a New York: occhio a Apple, GM, Ford e le banche

Apple segna nuovi massimi storici a Wall Street

Apple Pay, presto il debutto in Italia

Non combattete la disruption

Addio petrolio, benvenuta tecnologia: quali erano le 5 aziende di maggior valore nel 2006 e quali sono nel 2016

Wall Street perde quota, delude la trimestrale di Apple

Perché Apple non convince i cinesi (con il suo ultimo evento)?

Wall Street in stallo: brilla Monsanto, incerta Apple

Apple reaches a new milestone: 1 billion iPhones sold

Apple mette di buon umore Wall Street

Apple Pay ora disponibile per Visa in Svizzera

Anche Equitalia si fa digital, lanciata l’app per pagare via mobile e tablet

Google non sarà mai una banca

Apple Pay sbarca anche in Canada

Promotori, le 5 app da mettere al polso

New York sottotono, calo di Apple pesa più del recupero del greggio

Apple piace agli investitori di New York

Apple, la iBank si fa sempre più vicina

Wall Street spera in una ripresa più solida

Bnp Paribas, idee per investire su Apple

Apple attacca Nokia: “copiano”

Ti può anche interessare

Blockchain a passo di leasing

Tutto pronto per il Salone del leasing, che avrà come focus il business matching e l'innovazione di ...

Pagamenti online più facili e veloci con Adyen

Sbarca in Italia la fintech olandese, protagonista di una delle più grandi Ipo di tecnologia degli ...