Digital banking, Macquarie guarda a Spotify e Facebook

A
A
A
di frese 2 Settembre 2016 | 10:24

Macquarie ha presentato la sua nuova offerta di banca digitale per fornire ai clienti funzionalità personalizzate e intuitive, una novità nel settore bancario australiano. Nello sviluppare queste novità, Macquarie ha preso spunto dalla customer experience gia utilizzata da aziende leader nel digitali come Spotify e Facebook, o come Netflix.

“Abbiamo avuto la possibilità di costruire da zero la nostra offerta digitale”, ha spiegato Ben Perham, il responsabile del personal banking del gruppo australiano, “e quindi abbiamo guardato alle imprese digitali leader nella customer experience. Abbiamo deciso di fornire ai clienti gli strumenti per gestire il loro denaro prendendo spunto dai social media, motori di ricerca, servizi video o di musica in streaming.

Il risultato? Uno strumento personalizzato e intuitivo di digital banking, che offre una gamma completa di prodotti, tra cui operazioni di conto corrente, conti risparmio, carte di credito e mutui per la casa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

BBVA, arriva il conto dinamico e interamente digitale

Banche, la filiale non tira

Il digital banking in Italia non è più un’opzione: l’analisi di Bain & Company

NEWSLETTER
Iscriviti
X