Allianz mette un piede in MoneyFarm: comprata quota di minoranza

A
A
A
Daniel Settembre di Daniel Settembre 26 Settembre 2016 | 10:49

Secondo quanto riporta l’inserto settimanale del Financial Times, Ftfm, Allianz ha comprato una quota di minoranza in MoneyFarm, il robo-advisor italiano che ha raccolto in totale circa 16 milioni di euro, gran parte all’estero. La partecipazione è stimata circa 7 milioni di dollari. Una mossa che non fa altro che confermare l’interesse per i big del risparmio gestito verso tutto il mondo del FinTech e della consulenza digitale.

Come parte dell’accordo le due società distribuiranno i fondi usando la tecnologia del robo-advisor per la prima volta in Europa. La consulenza automatizzata, infatti, ha da sempre utilizzato esclusivamente fondi passivi indicizzati come gli etf per la costruzione del portafoglio d’investimento. “La nostra tecnologia proprietaria sicuramente è la parte forte che mettiamo sul piatto”, spiega Paolo Galvani, cofondatore e presidente di MoneyFarm nel 2012. “Stiamo studiando le possibili sinergie, che diventeranno operative da inizio 2017”.

Da febbraio Moneyfarm ha anche debuttato nel Regno Unito, raggiungendo gli 80mila utenti registrati. Ma mentre l’espansione in Inghilterra sta crescendo, in Italia le offerte di investimento online faticano a uscire dalla nicchia: “Una delle sfide è costruire un marchio riconoscibile”, dice Galvani, “e quello di Allianz è senza dubbio un bel certificato da presentare”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Genialloyd diventa Allianz Direct.

Allianz Bank Fa, c’è un link tra young ed esperti

Banche centrali, rischi ed effetti collaterali delle politiche accomodanti

NEWSLETTER
Iscriviti
X