Robo-advisor: per 3 consulenti su 4 sono ok per migliorare l’efficienza

A
A
A
di sharman3 ottobre 2016 | 15:53

L’aumentata regolamentazione conseguente alle varie normative (Mifid I e II, RDR inglese o simili) potrebbe limitare l’accesso alla consulenza per i clienti con patrimoni contenuti e la risposta a questa situazione potrebbe essere la consulenza digitalizzata.

Se lo aspetta la maggioranza degli intervistati dalla Ricerca Natixis Global A.M. condotta sui consulenti finanziari. La survey ha coinvolto 2.550 tra promotori, consulenti e wealth manager a livello internazionale, 500 dei quali in Italia.

Il gap di consulenza potenzialmente emergente dalle nuove normative potrebbe essere in parte colmato dalle nuove piattaforme automatizzate, note come robo-advisor. Il 31% dei consulenti italiani (rispetto al 18% a livello globale) fa già uso di modelli di consulenza automatizzata per clienti con patrimoni bassi e il 77% ritiene che le piattaforme di consulenza front-end automatizzata possano essere un modo per migliorare l’efficienza della loro attività. Ma la quasi totalità degli intervistati italiani (91%) non è affatto preoccupata del fatto che i robo-advisor possano rendere la consulenza tradizionale obsoleta. Una ragione sta nel fatto che non ritengono che tali strumenti automatizzati possano offrire l’asset allocation tattica necessaria, soprattutto in mercati volatili o al ribasso.

Un’altra sfida è stabilire un rapporto con la clientela più giovane e con i Millennial. Un numero elevato di consulenti italiani dichiara, infatti, di avere difficoltà nell’offrire o trovare prodotti adeguati agli investitori più giovani. Per ben il 77% degli intervistati italiani, rispetto al 53% registrato globalmente, la disponibilità di servizi adatti o interessanti per la clientela giovane è una problematica.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut pigliatutto nei reclutamenti

Tutto quello che avreste voluto sapere su come iscriversi al nuovo Albo (ma non avete mai osato chiedere)

Consulente, il cliente si legge dal volto

Consulente, 8 modi per uccidere il tuo stile

Albo unico, tra 5 mesi si cambia

Caso Galloro, la versione del consulente

Scf, prosegue l’attività in vista dell’Albo

Nuovo esame Albo, mettiti alla prova

Una sfida per diventare consulenti

Deutsche Bank Financial Advisors, un reclutamento da 10

Il cliente furioso: manuale di gestione per il cf

Violazioni assortite, radiato ex Mediolanum

Come ti salvo il consulente quando i colleghi sono in vacanza

Consulenza, cosa ci può insegnare l’Olocausto

Consulente, fotografia di una professione

Bancari e consulenti, quando un robot li sostituirà

Anasf, ecco gli articoli modificati dello statuto

Ing, tutto pronto per la rete dalla linea verde

Consulenti, come costruire il portafoglio perfetto mentre guardi Diletta Leotta

Consulenti sempre più sul trono del gestito

Consulenti, dite addio alla scheda carburante

Caso fee only: (non) c’è il rischio della sospensione dell’attività

Nuovo Albo per autonomi e scf: i tempi, le fasi e le attività

Consulente dal piccolo portafoglio? La Maieutica ti aiuta

La sostenibilità vista da Anasf

Cari cf, per avere successo ispiratevi ai samurai

La giornata dell’advisor del futuro

Consulenti, 4 rischi per il portafoglio dai quali stare alla larga

Una borsa per i neo consulenti

Banco Desio: vogliamo investire su di te!

Consulenti, come rendere l’estate produttiva

Consulenti, più pepe al reclutamento con Mifid 2

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Ti può anche interessare

Arriva la prima soluzione Blockchain per il mercato assicurativo italiano corporate

A costituirla sono state Generali Global Corporate & Commercial Italia, AIG e UnipolSai Assicura ...

Bonsignore (Mobysign): “Pagare con smartphone ora è facile e veloce”

Il ceo di Mobysign illustra a Bluerating.com le caratteristiche dell'app, già scelta da Coop e Orac ...

Milano, taglio del nastro per il Fintech District

Si tratta della prima area urbana dedicata alle imprese e alle startup che lavorano per fondere la t ...