Smartphone, l’India ancora in grande crescita

A
A
A
Avatar di Federico Morgantini 24 Novembre 2016 | 09:30

In gran parte del mondo le vendite di smartphone stanno rallentando per la raggiunta saturazione del mercato, ma non in paesi in forte via di sviluppo come l’India.

Secondo la società di ricerche di mercato IDC, le vendite di smartphone in India hanno raggiunto un livello record di 32,3 milioni di unità nel terzo trimestre 2016, con incremento trimestre su trimestre di ben il 17,5%. Le vendite online hanno contribuito per il 31,6% del totale.

Il mercato è spartito principalmente fra cinque marchi.

Samsung, come in gran parte del mondo, è leader con il 23% di quote di mercato.

Al secondo e al quarto posto ci sono due marchi cinesi ormai di fama internazionale: Lenovo con il 9.6% e XiaoMi con il 7.4%.

Mentre al terzo e quarto posto si piazzano due produttori locali con smartphone Android di buon livello: Micromax con il 7.5% e Jio-LYF con il 7% del mercato.

Micromax è un produttore di elettronica di consumo e oltre agli smartphone a catalogo ha anche i “Phablet” [dei telefoni di dimensione simile ai tablet], una collezione molto apia di telefoni a tastiera, televisioni, computer e impianti di condizionamento.

Jio è un grande operatore telefonico in India, che usa la tecnologia LTE anche per la voce e non solo per i dati. Oltre ad avere una propria linea di smartphone [LYF], la società è partner ti iPhone nel Paese e ha anche una applicazione Fintech per i pagamenti da mobile: JioMoney.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X