P2P: quell’app fallimentare di Ing

A
A
A
di Ettore Mieli 29 Novembre 2016 | 09:53

Secondo quanto riporta il sito FinExtra, Ing interromperà i pagamenti P2P dell’app Twyp nei Paesi Bassi perché non è riuscita a intercettare l’interesse della clientela. La decisione, spiega il ceo di Twyp, Mohamed de Booij, è stata presa dopo aver ascoltato il feedback degli utenti olandesi che non ritenevano che un’applicazione separata per questa tipologia di pagamenti – non legata al conto Iban del cliente – potesse avere un valore aggiunto.

Twyp continuerà ad operare in Spagna, dove è attualmente conta più di 300.000 utenti. Gli utenti olandesi di Twyp saranno invece incoraggiati di adottare applicazione di mobile banking di Ing e avranno indietro i propri soldi utilizzati in Twyp.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bce, tassi invariati. “Adeguamenti a dicembre”

Consulenti, ecco tutte le app che vi possono aiutare

Back to school: l’importanza dell’education finanziaria

NEWSLETTER
Iscriviti
X