Banco Popolare e Digital Magics: 1 milione di euro a sostegno delle startup

A
A
A
Avatar di Ettore Mieli 6 Dicembre 2016 | 12:30

Banco Popolare e Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana, stringono un accordo per un finanziamento a medio / lungo termine per 1 milione di euro.

Nell’ambito dell’accordo concluso con il Fondo Europeo degli Investimenti (EIF) riguardante lo strumento di garanzia INNOVFIN SME GUARANTEE, supportato dal Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (EFSI), il Banco Popolare ha erogato un finanziamento a medio lungo termine di 1 milione di euro a Digital Magics a copertura del fabbisogno finanziario connesso ai consistenti investimenti in Ricerca e Innovazione compiuti dall’azienda.

Grazie alle risorse finanziarie di Banco Popolare, Digital Magics affiancherà i giovani talenti e creatori, per la nascita e lo sviluppo di neoimprese digitali, e sosterrà le imprese italiane locali con i programmi di Open Innovation, per innovare processi interni, prodotti e servizi grazie alle startup innovative.

Con questa operazione il Banco e l’incubatore quotato in Borsa avviano una relazione strategica sui temi dell’innovazione, contribuendo alla crescita economica e digitale delle imprese e dei territori.

“Siamo onorati di contribuire alla crescita digitale del Paese, collaborando con una realtà di riferimento del settore come Digital Magics e con il Fondo Europeo degli Investimenti, “ha dichiarato Francesco Minotti, Responsabile della Direzione Istituzionali, Enti e Terzo Settore di Banco Popolare, “è costante l’impegno del Banco nei confronti delle economie dei territori di riferimento, assicurando, in particolare alle imprese con elevata propensione alla ricerca e innovazione tecnologica, l’accesso agli strumenti finanziari più efficaci, frutto della collaborazione consolidata con le Istituzioni Comunitarie per la realizzazione dei loro programmi di sviluppo e crescita”.

“In tutto il mondo i grandi gruppi bancari investono nel digitale e nelle startup”, dichiara Alessandro Malacart, Amministratore Delegato Corporate & Finance di Digital Magics, “per innovare se stessi e promuovere l’economia nazionale. L’accordo con Banco Popolare, che presto diventerà uno dei primi istituti a livello nazionale, rientra nel piano di espansione territoriale di Digital Magics; infatti nei primi mesi del 2016 abbiamo attivato quattro incubatori – in Sicilia, Lazio e Centro Italia, Triveneto, Puglia e Basilicata – che si aggiungono alle due sedi in Lombardia e Campania. Partendo dai territori vogliamo fare scouting delle migliori idee e talenti per portare il Made in Italy digitale sul mercato nazionale, europeo e internazionale. Tramite la nostra piattaforma, con Talent Garden e Tamburi Investment Partners, tutti gli operatori locali possono entrare in contatto con nuovi business digitali, generando insieme innovazione e posti di lavoro”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib, l’allerta è massima. Le blue chip sotto i riflettori

Ftse Mib, massima attenzione ai supporti. Le blue chip sotto i riflettori

Blueindex: Natixis in luce, Banco Bpm in altalena

NEWSLETTER
Iscriviti
X