Alleanza completa il più grande programma di digitalizzazione di una rete assicurativa in Europa

A
A
A
Avatar di sharman 17 Febbraio 2017 | 14:19

In meno di un anno Alleanza ha completato il progetto Digit@ll Care, il modello di gestione della clientela in mobilità che consente la profilazione del cliente, l’acquisto con firma digitale e il pagamento tramite mobile pos.

E’ uno dei risultati emersi dalla convention della compagnia svoltasi ieri a Genova.

Si tratta – spiega una nota della società – di uno dei più grandi progetti di digitalizzazione del settore assicurativo europeo: oggi sono 3.500 i consulenti della compagnia dotati di tablet in grado di servire i clienti a domicilio e dare risposte tempestive alle esigenze di ognuno.

Davide Passero, amministratore delegato di Alleanza Assicurazioni: “Negli ultimi anni la nostra compagnia si è focalizzata su importanti investimenti in formazione e tecnologia per garantire più elevati standard di servizio e tempestività verso i clienti. Noi non gestiamo solo polizze, noi gestiamo relazioni e grazie al digitale e ai social media possiamo aumentare la nostra capacità di relazione nei confronti dei nostri assicurati. Una strategia che anche nel 2016 ci ha consentito di ottenere risultati in crescita e di confermare il record storico con una nuova produzione a 2 miliardi di euro. Lasciare il segno si può e si deve. Lo dobbiamo innanzitutto ai nostri clienti che vogliono più consulenza, più qualità, più servizio”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Assicurazioni: Alleanza a caccia di giovani talenti

Assicurazioni, quando una polizza è per sempre

Alleanza Assicurazioni digitalizza la rete

NEWSLETTER
Iscriviti
X