Credem, è online il nuovo sito internet

A
A
A
di Ettore Mieli30 marzo 2017 | 14:01

Contenuto personalizzato in base alle caratteristiche dell’utente ed ottimizzato per la fruizione sempre ed ovunque, qualunque sia il dispositivo utilizzato anche in mobilità, conversazione in tempo reale via chat con i consulenti della banca e possibilità di acquistare con pochi click prodotti o fissare appuntamenti in filiale. Sono queste le principali caratteristiche del nuovo sito internet di Credem, tra i più solidi gruppi bancari italiani con a fine 2016 un CET1 Ratio a 13,15%, ampiamente superiore al livello minimo assegnato dalla BCE. Il sito, che registra annualmente oltre 63 milioni di pagine visitate, è stato completamente rinnovato nella grafica e potenziato nelle funzioni per rendere l’esperienza di navigazione sempre più rapida e intuitiva.

Il nuovo sito è parte integrante della strategia di crescita ed acquisizione di nuova clientela della banca, basata anche sugli investimenti in tecnologia per continuare ad offrire servizi integrati ed all’avanguardia sui diversi canali di vendita. Nel 2016 Credem ha effettuato importanti investimenti in Information Technology pari a 40 milioni di euro ed ha acquisito 112 mila nuovi clienti. Il nuovo www.credem.it ha l’obiettivo di offrire a ai potenziali clienti ed agli oltre 1,16 milioni di clienti del gruppo uno strumento potente ma anche facilmente utilizzabile per la gestione del rapporto con la banca e per la fruizione delle informazioni principali sui servizi offerti. È infatti pari al 30% la percentuale di nuovi clienti che come primo canale di contatto sceglie proprio il web. Uno dei principali obiettivi del nuovo sito internet è favorire la fruizione da mobile di cui si stima un deciso incremento nei prossimi anni.francesco-germini-responsabile-marketing-privati-credem

I canali digitali rappresentano una modalità di accesso alla banca sempre più rilevante: sono oltre 500 mila i clienti che utilizzano l’internet banking ogni anno e 390 mila i download della app per dispositivi mobili. Nel 2016 sono state effettuate oltre 38 milioni di operazioni dai canali digitali in crescita del 12% a/a. In particolare, per creare il nuovo sito internet sono state realizzate numerose interviste a clienti e potenziali clienti negli ultimi 12 mesi. Dall’ascolto dei bisogni e delle esigenze dei clienti stessi sono stati identificati alcuni aspetti centrali su cui è stata impostata la nuova architettura. Ad esempio il sito è stato reso a un contenuto variabile ed ottimizzato in base al supporto utilizzato (smartphone, tablet, pc). Il contenuto stesso del sito, inoltre, è personalizzato automaticamente in base alle esigenze dell’utente, mettendo in evidenza ciò che interessa di più all’utilizzatore in base alla sua esperienza di navigazione. Particolare focus è stato dedicato alla cura delle sezioni informative sui prodotti con testi chiari e concisi e tutte le principali caratteristiche in particolare di prodotti come prestiti personali, mutui, prodotti assicurativi e di investimento che sono da sempre gli argomenti più cliccati dagli utenti.

È stata completamente rivista l’identità visiva di Credem per trasmettere con maggiore efficacia i valori del brand e aumentare la riconoscibilità. A livello grafico è stata utilizzata una tecnica basata sull’assunto che le immagini riescano a veicolare un messaggio oltre che il contenuto per raccontare una storia e trasferire i valori aziendali. L’obiettivo è stato creare un sito fotografico in linea con gli attuali trend di riferimento, sinonimo di cura e attenzione nei dettagli.

“Il digitale sarà sempre di più un fattore distintivo”, ha dichiarato Francesco Germini, responsabile marketing privati di Credem, “ma il fattore umano rimarrà fondamentale per costruire un rapporto di fiducia con i nostri clienti. Proprio per questo”, continua Germini, “anche nel nuovo sito abbiamo introdotto nuovi strumenti come la possibilità di conversare in tempo reale per permettere al cliente di dialogare con la banca in modo semplice e veloce coniugando così l’esperienza digitale con la consulenza e la professionalità delle nostre persone”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Pallavolo, Credem sponsor della serie A maschile

Polizze, Credem e Reale Mutua ancora alleate

Credem, 800 milioni di euro per le Pmi

Operazioni sospette, sospeso un ex Credem

Derivati, vittoria in tribunale del Credem e dello Studio Zitiello

Stop di 60 giorni per un cf ex Credem

Credemholding, dividendo stabile a 1,75 euro

Banca Euromobiliare, poker di cf nell’area di Bisi

Credemleasing, nuovi contratti col turbo

Che bello lavorare in Credem

Pallavolo, schiacciata vincente di Credem

Credem finanzia lo Stato di ebbrezza (al cinema)

Franzoni (Credem): “Così crescerà la nostra rete”

Credem, fondi e polizze trainano la raccolta

Credemholding, vola l’utile nel 2017

BLUERATING in edicola: “Spirito di squadra”

Reti Credem, Benetti in cabina di regia

Da Credem mezzo miliardo alle imprese italiane

Consulenti: Credem vince su CheBanca!

Multiproprietà non autorizzate e altre violazioni, radiato ex Fideuram ISPB e Credem

Credem, volano utili e dividendo

Nozze col Credem? Banco Desio risponde picche

Credem, largo ai giovani e 250 nuove assunzioni

Credem, patrimonio ancora più solido

Credem, Rondini a capo del private banking

Credem, ecco la superdivisione dedicata ai privati

Credem, utile in crescita per la holding

I fondi di Capital Group nella rete del Credem

Credem, Euromobiliare Am Sgr diventa management company per la Sicav lussemburghese

Credem chiude il 2017 con 21 nuovi ingressi

Janus Henderson, coppia di sicav nella rete del Credem

Credem ingaggia Tinti e va a caccia di 130 consulenti finanziari

Credem, corre l’utile del leasing

Ti può anche interessare

Oracle e Bank of America scelgono l’app italiana Mobysign

In Italia, Mobysign è stata già adottata per il pagamento istantaneo della spesa presso tutte le c ...

Milano, taglio del nastro per il Fintech District

Si tratta della prima area urbana dedicata alle imprese e alle startup che lavorano per fondere la t ...

Arriva la prima soluzione Blockchain per il mercato assicurativo italiano corporate

A costituirla sono state Generali Global Corporate & Commercial Italia, AIG e UnipolSai Assicura ...