Nasce Supernovae Labs, il primo acceleratore fintech per banche e assicurazioni in Italia

A
A
A
di Ettore Mieli15 maggio 2017 | 17:27

Il settore bancario, finanziario e assicurativo è strategico per l’economia italiana; nel medio termine il finanziamento dell’innovazione nazionale può consentire di recuperare diversi punti di PIL favorendo l’uscita da una lunga stagnazione, aggravata inoltre dalla grande crisi finanziaria.

Il recupero di valore tramite l’innovazione è indispensabile per lo stesso settore finanziario italiano stretto fra la crisi dell’economia reale, la riduzione di volumi e margini e l’entrata di nuovi competitor. Tale recupero può fornire degli sbocchi di crescita e di occupazione a compensazione dell’inevitabile snellimento delle strutture operative in atto.

Supernovae Labs nasce con l’intento di contribuire a questo processo di rilancio del settore creando un ponte tra il sistema finanziario, creditizio e assicurativo e le soluzioni innovative offerte da start up e imprese digitali italiane ed europee. Attraverso questo “concept” di Open Innovation le banche, oggi in crisi di reddittività, possono investire nell’innovazione a costi marginali.

Numerosi sono i vantaggi che banche e assicurazioni possono ottenere da servizi e prodotti innovativi portati dalle fintech e dalle insurtech, tra cui: velocità di cambiamento, robusto contenimento dei costi di innovazione, flessibilità nel miglioramento dei processi, gestione dei rischi e scalabilità delle soluzioni. Inoltre, possono arricchire la capacità di proporre ai propri clienti – Retail, Private e Corporate – soluzioni a valore aggiunto, facilmente fruibili da canali e con strumenti diversi, fronteggiando positivamente la concorrenza di operatori non di origine bancaria che tendono a disintermediare il rapporto con gli operatori bancari.

Attraverso i servizi di Supernovae Labs, start up e imprese digitali possono, invece, beneficiare di un concreto accesso al mercato bancario e assicurativo e di aumentare le possibilità di successo nella fase critica di ingresso sul mercato, che rappresenta solitamente il momento della verità per le giovani imprese. Supernovae Labs aiuta in particolare le start up a personalizzare le proprie soluzioni per la specifica azienda bancaria e assicurativa interessata, e se necessario, supportando la ricerca dei capitali per sviluppare prodotti e piattaforme promettenti. I ponti costruiti da Supernovae Labs tra imprese digitali innovative e società creditizie e assicurative si basano sulle competenze e sulla lunga ed ampia esperienza nel settore fintech e insurtech dei propri partner.

“Il mondo Fintech, specchio del settore bancario, si articola in più di 80 ambiti di innovazione su base digitale. Disporre di un osservatorio internazionale sulle continue innovazioni, di specialisti delle soluzioni tecnologiche, di una rete internazionale di esperti e di influencer ci consente di presentarci come un player capace di dare concreto valore all’ecosistema dell’innovazione digitale”, afferma Carlo Giugovaz, fondatore e CEO di Supernovae Labs (da marzo anche delegato EFMA per l’Italia).

Ad oggi il vivaio di Supernovae Labs è ricco di diciotto soluzioni che coprono circa due terzi dei principali trend di innovazione nelle aree fintech e insurtech, tra cui: Robo advice, Blockchain, Digital marketing, International payment, PSD2, PFM e BFM, Big Data e CRM, cryptocurrency, Al chatbot, Digital Personal Assistant, Sales & customer collaboration, Security & KYC system, Customer loyalty and engagement, Real estate, Mobile banking, Social CRM. Supernovae Labs non si propone soltanto come player domestico, ma dispone, inoltre, cinque punti operativi europei, in UK, Francia, Benelux e in Spagna e due extra-europei a New York e a Kuwait City.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Milano a tutta blockchain

CF Webinars, il Fintech al centro della puntata di luglio

A Rimini ecco i FintechAge Awards

Forbes in edicola, aspettando i FintechAge Awards

Schroders pronta per il pieno di fintech

Il futuro della banca non è in banca

10 trend per capire le banche nel 2018

La finanza digitale secondo Consob

Mifid 2 e fintech a portata di click

Nasce Italiafintech

Un fintech tailor made per il futuro delle banche

Il private equity punta sul Fintech

Robeco lancia un fondo sul Fintech

Fintech e Mifid 2, così cambierà il settore finanziario

Sorpresa: anche i millennials preferiscono i cf in carne e ossa

ITForum Milano, Mifid 2 e Fintech al centro della scena

Arriva la Mifid 2: care reti e sgr, siete veramente pronte?

Consulenti e Fintech nell’era di Mifid 2: se ne parla alla Tol

Tra Fintech e Mifid 2: le nuove regole del gioco a ITForum Milano

Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

Satispay, Credimi, Moneyfarm e altre fintech finiscono in Parlamento

Il Fintech in un limbo. Ci vogliono regole

Arriva il primo Master in Digital Innovation e Fintech: ecco tutto quello che c’è da sapere

Ubs organizza una nuova challenge a tema fintech

Milano capitale europea del Fintech? Farebbe volare il marketplace lending italiano

Fintech dirompente, ma le banche non rinunciano al fattore umano

La Consob mette in guardia sui rischi del fintech

I PIR senza Fintech? Ecco perché sono monchi

Singapore e Francia più vicine nel Fintech

Intelligenza artificiale: il consulente bancario rischia di essere sostituito dai chatbot?

Hong Kong: troppo comoda e moderna per il Fintech

FinTech, le società globali di servizi finanziari prevedono un aumento delle partnership

Verso una strategia europea per il Fintech. La commissione UE avvia una consultazione pubblica

Ti può anche interessare

Pagamenti online più facili e veloci con Adyen

Sbarca in Italia la fintech olandese, protagonista di una delle più grandi Ipo di tecnologia degli ...

Arriva la prima soluzione Blockchain per il mercato assicurativo italiano corporate

A costituirla sono state Generali Global Corporate & Commercial Italia, AIG e UnipolSai Assicura ...