Il nuovo trading è democratico

A
A
A
di grigolon 1 Maggio 2016 | 17:30

E punta tutto su semplicità e immediatezza

Nel trading, innovazione va a braccetto con semplificazione. L’aggiunta eccessiva di nuova tecnologia non è infatti sempre portatrice di agevolazioni, ma rischia, se non assimilata a dovere, di confondere l’operatore, disincentivandolo.

Le società attive in questo settore sono pertanto impegnate a trovare soluzioni più immediate e comode, tali da consentire posizionamenti e vendite anche consistenti in un click. Ne sono esempio i cosiddetti smartforecast, che calcolano automaticamente i livelli ricorrenti sui quali poggia la quotazione (resistenze e supporti) a breve e a lungo termine, indicandone la volatilità e le tendenze del mercato. Tale strumento elabora inoltre uno scenario dell’evoluzione dei prezzi, con obiettivi che cambiano in tempo reale. In altre parole, la macchina si affianca all’uomo come strumento di verifica e di guida.

Leggi l’interviste completa sul numero in edicola di iFINANCE

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X